Settembre 24, 2020

AFV

Libera la tua mente

Mosca: “la coalizione occidentale si concentri a combattere il terrorismo invece di attaccare l’esercito siriano”

Sharing is caring!

Mosca si attende che la coalizione occidentale che si è definita come “lotta al terrorismo in Siria” decida di concentrarsi nel combattere il terrorismo e non attaccare l’esercito siriano. Lo dichiara lo stato maggiore russo. Le forze di coalizione hanno bombardato le truppe leali al presidente siriano, Basher al Assad, in due occasioni in questa settimana. Lo riporta RT.

Il capo della Direzione principale delle operazioni dello Stato maggiore russo, il colonnello generale Serguéi Rudskói, ha duramente criticato le azioni della coalizione internazionale, che servono solo ad impedire che le forze del governo siriano possano combattere i terroristi.

“A dichiarare l’obiettivo della lotta contro il terrorismo internazionale, la coalizione attacca le forze siriane, rafforzando i gruppi terroristi nelle regioni di Palmira e Deir ez Zor”, ha sottolineato il rappresentante dello Stato maggiore.

Il militare russo ha affermato che la guerra civile in Siria “si è arenata”. La situazione è cambiata in meglio dopo la firma degli accordi di Astana sulla creazione di zone di descalation nel territorio siriano. Realmente la guerra civile in Siria si è arenata”, ha concluso.

Circa 20 mila persone, di cui 7 mila militanti, sono stati evacuati della provincia siriana di Homs ad Aleppo e Idlib in due mesi. “Si è completata un’operazione di due mesi per evacuare i membri delle formazioni armate illegali ad Homs”, ha spiegato Rudskói.

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-mosca_la_coalizione_occidentale_si_concentri_a_combattere_il_terrorismo_invece_di_attaccare_lesercito_siriano/82_20456/