Bergoglio contro la Rivoluzione Bolivariana.

Francesco Cecchini

Nato a Roma . Compie studi classici, possiede un diploma tecnico. Frequenta sociologia a Trento ed Urbanistica a Treviso. Non si laurea perché impegnato in militanza politica, prima nel Manifesto e poi in Lotta Continua, fino al suo scioglimento. Nel 1978 abbandona la militanza attva e decide di lavorare e vivere all’estero, ma non cambia le idee. Dal 2012 scrive. La sua esperienza di aver lavorato e vissuto in molti paesi e città del mondo, Aleppo, Baghdad, Lagos, Buenos Aires, Boston, Algeri, Santiago del Cile, Tangeri e Parigi è alla base di un progetto di scrittura. Una trilogia di romanzi ambientati Bombay, Algeri e Lagos. L’ oggetto della trilogia è la violenza, il crimine e la difficoltà di vivere nelle metropoli. Ha pubblicato con Nuova Ipsa il suo primo romanzo, Rosso Bombay. Ha scritto anche una raccolta di racconti, Vivere Altrove, non ancora pubblicata. Traduce dalle lingue che conosce come esercizio di scrittura. Collabora con Ancora Fischia IL Vento e fa parte della redazione di Alganewes. Vive nel Nord Est

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Ugo ha detto:

    Hugo chavez fu eletto dal popolo senza alcun dubbio su broglio…questa la dice lunga.
    E gli Usa…sono molto interessati al petrolio del Venezuela…non occorre che le navi imperialiste a stelle e strisce facciano un lungo viaggio…ormai in un paio di ore avranno tutto l’oro nero che vogliono

  2. Inés Giménez ha detto:

    Muchos gobiernos comenzaron siendo legítimos y terminaron como dictaduras, más o menos abiertamente.

  3. Inés Giménez ha detto:

    No creo que la historia de Bergoglio no sea lineal. Solo que mucha gente habla sin un conocimiento completo de las cosas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *