Agosto 10, 2020

AFV

Libera la tua mente

L’ONU dice no alla creazione di uno stato curdo

Sharing is caring!

Il Segretario generale ritiene che ogni decisione unilaterale di tenere un referendum in questo momento ridurrebbe la necessità di sconfiggere Da’esh, nonché la ricostruzione tanto necessaria dei territori ricuperati e la facilitazione di un ritorno sicuro, volontario e dignitoso dei più di tre milioni di rifugiati e di sfollati interni.

Il Segretario generale rispetta la sovranità, l’integrità territoriale e l’unità dell’Iraq e ritiene che tutte le questioni in sospeso tra il governo federale e il governo del Kurdistan debbano essere risolte attraverso un dialogo strutturato e un compromesso costruttivo.

Il segretario generale invita i leader di tutto il paese ad avvicinarsi a questa questione con pazienza e restrizione. Le Nazioni Unite sono pronte a sostenere tali sforzi.

Stéphane Dujarric, portavoce del Segretario generale

Fonte: https://www.un.org/sg/en/content/sg/statement/2017-09-17/statement-attributable-spokesman-secretary-general-recent-vote