Il pronunciamento del 20 dicembre 2017 negava il diritto all’assunzione di 50mila maestre abilitate. Ora i giudici di Palazzo Spada ci hanno ripensato, o almeno potrebbero farlo: la sesta sezione ha sospeso la decisione della plenaria e dovrà esserci una “rimeditazione”, con una nuova sentenza. Probabilmente nel 2019

Si riapre il caso dei diplomati magistrali. Sembrava chiuso dopo la sentenza del Consiglio di Stato di un anno fa, che aveva negato il loro diritto all’assunzione aprendo le porte alla cancellazione dalle graduatorie e in alcuni casi addirittura al licenziamento in tronco. Invece adesso i giudici di Palazzo Spada ci hanno ripensato, o almeno potrebbero farlo: sulle 50mila maestre dovrà esserci una “rimeditazione”, con una nuova sentenza (probabilmente nel 2019). Nel frattempo quella vecchia sospesa e la loro posizione congelata. Proprio mentre il ministero dell’Istruzione ha avviato un concorso straordinario, che dovrebbe portare comunque alla loro stabilizzazione, anche se in tempi molto incerti.
Continua…

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/11/12/diplomati-magistrali-il-consiglio-di-stato-rivede-la-sentenza-dello-scorso-anno-ripensare-stop-a-ingressi-in-graduatoria/4759457/

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy