Anima dal valore immenso,
gli occhi accesi sul mondo
e quel doloroso vento tra i vicoli
di Palermo insanguinati,

che ti hanno
sottratto giovine gioviale sguardo
e aperto al cielo, uno squarcio oleoso,
profondo e sventurato.

Poliziotto d’altri tempi,
a caccia di delinquenti e scempi
spento troppo presto
da tuono mafioso, e un accidioso
lampo caduto sopra il tuo corpo esile,

che riecheggia ( rumoroso ) ancor nel vento
quel suono oscuro, nefasto e miserabile.

FABIO STRINATI

Di AFV

Ancora Fischia il Vento è per un’altra informazione, una voce che prova a dare parola a chi parola non ne ha. Noi siamo contro il pensiero unico che ogni giorno ci viene propinato, e vogliamo, nel nostro piccolo, contribuire alla lotta per un’informazione d’alternativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy