Sono orami 4 anni che denuncio, insieme al mio partito, con atti parlamentari e nelle piazze, la vergogna della vendita di armi italiane all’Arabia Saudita. Armi prodotte a Domusnovas in Sardegna, che servono ad ammazzare innocenti nello Yemen. Una vergogna non consentita dalla nostra Costituzione e dai trattati internazionali.Ma non si è mosso nulla, né con i precedenti governi, né con quello attuale, che anzi ha cambiato posizione sulla vicenda rispetto allo scorso anno.So che sono 13 minuti e che i tempi social richiedono più rapidità, ma vi consiglio questo servizio di Piazza Pulita sulla vicenda. Servono un’Europa e un’Italia che investano in cooperazione, non in guerre e armamenti. Oppure intendono così lo slogan “aiutiamoli a casa loro”?Ipocriti.

Da pagina FB Nicola Fratoianni

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy