Maggio 28, 2020

AFV

Libera la tua mente

L’ira dei pompieri scomodati per far rimuovere uno striscione anti Salvini

Sharing is caring!

L’ira dei pompieri scomodati per far rimuovere uno striscione anti Salvini: “L’ordine arrivato da molto in alto”

Striscione rimosso a Brembate, i pompieri non ci stanno. Fp-Cgil: “Noi non facciamo propaganda”

“Ognuno può scrivere quello che vuole, basta che non metta in pericolo la sicurezza di cittadini e forze dell’ordine”. Matteo Salvini interviene sulla rimozione di uno striscione contro di lui a Brembate, in provincia di Bergamo.

Il telo con la scritta “Non sei il benvenuto” è stato tolto dai vigili del fuoco della città dove è giunto in visita il ministro dell’Interno e segretario della Lega. Le foto dello striscione, affisso sulle finestre di una casa provata e poi rimosso grazie a un’autoscala dei pompieri, sono state pubblicate su Twitter dal sindaco di Bergamo Giorgio Gori che scrive: “Stamattina alle 9 Salvini parlava a Brembate ad un’iniziativa di partito. Una signora ha esposto alla finestra uno striscione (vedi foto). Poco dopo lo striscione è stato rimosso dai vigili del fuoco. Domando: chi ha dato loro l’ordine di intervenire? A che titolo?”.

Continua…

https://www.globalist.it/politics/2019/05/13/l-ira-dei-pompieri-scomodati-per-far-rimuovere-uno-striscione-anti-salvini-l-ordine-arrivato-da-molto-in-alto-2041334.html