Siria, Roger Waters dopo il rapporto su Douma pretende le scuse del Guardian. E ai governi Usa e Ue: “Che le immagini di queste vittime innocenti possano perseguitarvi”

In un post scritto sulla sua pagina Facebook, ieri sera, Il cofondatore dei Pink Floyd e star del rock mondiale, Roger Waters, ha citato il recente studio del ‘Gruppo di lavoro Siria, Propaganda e Media’, formato da accademici inglesi, escluso dall’indagine dell’OPCW, secondo il quale, i sedicenti ‘caschi bianchi’ uccisero 35 persone a Douma, zona rurale di Damasco, il 7 aprile 2018, per la loro messa in scena, utile a scatenare una guerra di USA, Francia e Gran Bretagna contro il governo di Assad.

Waters ha scritto: “Alla luce delle nuove prove di un rapporto degli specialisti dell’OPCW, svelate dal “Gruppo di lavoro su Siria, propaganda e media”, precedentemente soppresse dalla stessa OPCW, sul presunto attacco chimico a Douma il 7 aprile dello scorso anno, spero che Jonathan Freedland e il quotidiano The Guardian avranno la cortesia di pubblicare le scuse per il loro scurrile attacco ad personam contro di me, in theguardian.com/commentisfree/2018/apr/20/trump-us-syria-truth-tribal-robert-mueller-white-helmets-factse”>The Guardian del 20 aprile 2018, dopo che mi sono alzato sul palco a Barcellona il 13 aprile e ho denunciato che i White Helmets hanno inventato la storia per quello che era.”

Ed ha aggiunto: “I caschi bianchi probabilmente uccisero 34 donne e bambini per la messa scena in quel giorno spiacevole a Douma, e spero che Jonathan Freedman e altri, inclusi i governi degli Stati Uniti, del Regno Unito e della Repubblica di Francia, che hanno creduto alla fiaba assassina degli insensibili caschi bianchi siano opportunamente perseguitati dalle immagini indelebili di quelle vite perse innocenti siriane. Come fanno adesso a dormire?”

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-siria_roger_waters_dopo_il_rapporto_su_douma_pretende_le_scuse_del_guardian_e_ai_governi_usa_e_ue_che_le_immagini_di_queste_vittime_innocenti_possano_perseguitarvi/82_28458/

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy