Settembre 24, 2020

AFV

Libera la tua mente

89 ANNI DALLA FONDAZIONE DEL PARTITO COMUNISTA COLOMBIANO E LA PACE IN COLOMBIA.

Sharing is caring!

Jaime Caycedo Turriago, secretario generale del Partido Comunista Colombiano. Foto Prensa Rural.


Francesco Cecchini


IL PARTITO COMUNISTA COLOMBIANO E LA PACE IN COLOMBIA.
La Colombia sta vivendo un periodo di tensione in quanto, nonostante l’ Accordo di Pace, continua la violenza e le forze reazionarie sono al potere. Qual è l’ interpretazione che il Partito Comunista Colombiano fa di fronte al processo di pace incompleto, ma attuale? L’idea di una soluzione politica fu formulata per la prima volta dal tredicesimo Congresso del PCC nel novembre 1980. L’idea era che con la democrazia fosse possibile soluzioni di giustizia sociale che permetessero di superare le cause di guerra. L’accordo definitivo firmato dal governo di Santos e le FARC-EP nel 2016 significa fine della guerra e messa in pratica di garanzie e riforme che elimino le cause sociali e politiche del conflitto. Ora una parte della classe dominante sta mettendo in pratica azioni contro la pace, massacrando leader sociali ed ex guerriglieri. La soluzione politica è un processo di lotta di massa, prolungato e in crescita, che richiede l’unità di forze per costringere l’establishment a rispettare pienamente l’Accordo. Iván Duque, uomo di Álvaro Uribe nemico numero uno della pace, e il partito di governo Centro Democratico sono i responsabili della demolizione del processo di pace. La funzione del PDET (Plan de desarrollo con enfoque territorial) , del PNIS( Plan de sustitución de cultivos de uso ilícito), dei progetti produttivi, degli Spazi territoriali, del recupero delle 16 Circoscrizioni territoriali per la pace, è quello di avvicinare il processo di pace al popolo. Una mobilitazione di popolo deve esigere che il Governo si conformi al processo di pace e, tra l’altro, venga anullata la connessione con il paramilitarismo.
Il Partito Comunista Colombiano (PCC) è un partito politico , fondato il 17 luglio 1930 come sezione dell’Internazionale Comunista. Durante la sua esistenza è stato uno degli attori più importanti della sinistra colombiana, i suoi militanti hanno condotto lotte sindacali e contadine e partecipato a importanti processi sociali. Alle ultime elezioni presidenziali del 2018 il Partito Comunista Colombiano, parte di Unión Patriótica, ha sostenuto il candidato alla presidenza Gustavo Petro di Colombia Humana, con l’obiettivo di un governo democratico di transizione che attui l’Accordo di pace e riprenda il dialogo con l’ELN.
Jaime Caycedo, segretario generale del Partito Colombiano, celebrando i 89 anni di esistenza, ha parlato della validità del progetto rivoluzionario, del successo della soluzione politica al conflitto armato come inizio per costruire la pace democratica, delle difficoltà nell’attuazione dell’accordo dell’Avana e del bisogno di unità nello scenario elettorale immediato, le elezioni regionali in Colombia.

Partido Comunista Colombiano