Giugno 3, 2020

AFV

Libera la tua mente

“Amo il petrolio”: Donald Trump ribadisce le sue ambizioni geopolitiche sulla Siria

Sharing is caring!

Il presidente degli Stati Uniti ha usato una formula che da sola spiega la posizione degli Stati Uniti in Siria. “Abbiamo lasciato i soldati solo perché manteniamo il petrolio. Mi piace il petrolio”, ha confessato 03/11/2019 – Foto Reuters
Donald Trump ha ancora una volta con lo stile che lo caratterizza, ha ribadito, inequivocabilmente, che le truppe statunitensi rimarranno in Siria esclusivamente per garantire le installazioni petrolifere.


“Abbiamo mantenuto il petrolio. Siamo rimasti indietro e abbiamo mantenuto il petrolio. Altri possono pattugliare il confine con la Siria, francamente, e la Turchia lo lascia fare. Combattono da mille anni. Lascia che monitorino il confine. Non vogliamo farlo noi”, ha detto il 1 novembre dalla Casa Bianca in merito al ritiro delle truppe statunitensi e all’offensiva turca nel nord della Siria.Per l’inquilino della Casa Bianca, la chiave è ora di riportare a casa i soldati.

Mi piace il petrolio. Manteniamo il petrolio

“Ma”, ha aggiunto il presidente, “lasceremo i soldati solo perché manterremo il petrolio. Mi piace il petrolio. Manteniamo il petrolio. “Il miliardario americano ha, inoltre, assicurato di lavorare con i curdi,” francamente con la Turchia “e con” molti paesi “, prima di rallegrarsi della” grande vittoria “che era secondo lui è stata, come l’eliminazione del leader dell’ISIS, Abu Bakr al-Baghdadi.

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-video_amo_il_petrolio_donald_trump_ribadisce_le_sue_ambizioni_geopolitiche_sulla_siria/82_31499/?fbclid=IwAR3ZMgeraXJMk3xrZSfveR5_54KK14T3UObzmdzV5YHEEVZ1lODaIKVWvF8