Luglio 8, 2020

AFV

Libera la tua mente

GERMANIA DELL’ EST, DA EST A OVEST.

Sharing is caring!

Angela Merkel nella Germania dell’Est


Francesco Cecchini


Il crollo del muro di Berlino è stato considerato allora e lo è ancora da molti come una vittoria. Guardando in giro la situazione di oggi di deterioramento in Germania e in gran parte dell’Europa, con i movimenti fascisti in ascesa e le armi di distruzione di massa agendo pericolosamente nel mondo, si potrebbe ben ricordare le parole del generale greco Pirro. Dopo aver battuto i romani nella battaglia di Asculum nel 279 a.C., ma con terribili perdite per le sue stesse truppe, viene citato come dicendo: “Un’altra vittoria del genere e siamo persi!” Dopo il 1945 e fino al 1990 nessun tedesco in uniforme ha sparato a presunti nemici in qualsiasi parte del mondo. Con la fine della DDR , la Bundeswehr ha fatto molte missioni militari, ha lanciato bombe in Afghanistan, addestrato soldati in Mali, bombardato la Serbia, etc.,etc., ripetendo i crimini della Germania nelle due guerre mondiali.
“ANSCHLUSS. L’ANNESSIONE. L’UNIFICAZIONE DELLA GERMANIA E IL FUTURO DELL’EUROPA” DI VLADIMIRO GIACCHE’

Copertina del libro
“Anschluss, l’annessione: l’unificazione della Germania e il futuro dell’Europa” è il titolo di un libro di Vladimiro Giacché del 2013, che racconta in dettaglio come la riunificazione delle due Germanie, ma in realtà l’annessione pura e semplice della RDT da parte della RFT abbia comportato “la quasi completa deinsustrializzazione della Germania orientale, la perdita di milioni di posti di lavoro e un’emigrazione di massa verso ovest che perdura tuttora spopolando intere città”. Gli strumenti attraverso i quali è stata realizzata questa spoliazione sono significativi anche per la storia della UE dopo il trattato di Maastricht e la moneta unica. Anschluss in tedesco significa annessione e in storia si indica la specifica inclusione violenta dellAustria allinterno della Germania hitleriana avvenuta nel 1938. Lunificazione del 1990 non è avvenuta mediante un esercito dinvasione, ma con il consenso elettorale ai partiti favorevoli a ciò. I nazisti apportarono al diritto austriaco solo alcune modifiche, anche se estremamente drammatiche (si pensi alle leggi razziali). Invece alla Rdt sono state estese tutte le leggi della Germania Ovest. Come in un processo di colonizzazione.
Il link con una recente intervista su Marx21 a Vladimiro Giacché sul suo libro è il seguente:
https://www.marx21.it/index.php/storia-teoria-e-scienza/marxismo/30103-anschluss-lannessione-lunificazione-della-germania-eil-futuro-delleuropa

MARGOT HONEKER

Margot Honeker
Margot Honeker ebbe un ruolo di primo piano nella costruzione della società socialista in Germania dell’Est, diventando Ministro dell’Educazione diversi anni prima che il marito Erich Honecker venisse eletto segretario generale del Partito Socialista Unificato Tedesco. Non fu propriamente una first lady, ma una dama di ferro rossa. Il processo di denazificazione fu profondo. A chi era stato nazista veniva tolta la possibilità di avere posizioni di potere, furono estromessi dalla scuola, e rimossi dalla dirigenza delle aziende e dei servizi. Molti se ne andarono a Ovest. Chi rimase fu messo a lavorare ma non poteva avere incarichi di responsabilità e gli era proibito sostenere pubblicamente le proprie idee. Nella scuola quasi tutti gli insegnanti erano nazisti e questo creò anche di problemi perché vennero a mancare professori. Allora reclutavano anche i giovani alle prime armi, un mio amico che sapeva giocare un po a calcio diventò di botto insegnante di football e di geografia. Tutte le grandi multinazionali, furono sequestrate le loro proprietà e dovettero andarsene a Ovest. La Ddr aveva creato un sistema dove nessuno aveva paura di perdere il lavoro. La disoccupazione era illegale. Nessuno aveva paura di rimanere senza casa, era illegale sfrattare qualcuno se non gli era stata prima affidata unaltra abitazione. Gli asili nido erano gratis e anche la scuola e leducazione. La proprietà era di tutti. Non esistevano piccoli gruppi di miliardari che guadagnavano moltissimo denaro dal lavoro di migliaia di lavoratori, questo fu il loro più grande risultato. Dopo la caduta del muro Margot e Erich Honecker andarono in Unione Sovietica. Nel 1992 Erich Honecker venne estradato in Germania dal governo russo di Eltsin per affrontare il processo penale per coinvolgimento in omicidio ma in realtà contro la DDR. Margot Honecker si rifugiò nell’ambasciata del Cile in Russia, chiese asilo e l’ottenne. In Cile venne accota a braccio aperto dai comunisti cileni grati del rifugio dato ai cileni che scappavano da Pinochet. Sembra che Margot Honecker abbia appoggiato, politicamente ed economicamente, organizzazione clandestina armata del Partito Comunista Cileno, Manuel Rodriguez (Fpmr), che combattè la dittaura militare. Curò la stesura e la pubblicazione degli Appunti dal Carcere del marito, ricchi di spunti e riflessioni sul mondo dopo la caduta dellURSS e delle democrazie popolari, nonché di considerazioni quasi profetiche sullinevitabilità di nuovi conflitti, sullincombere della disoccupazione di massa in paesi che avevano dimenticato cosa fosse, contro la convinzione infantile che il mercato sincaricherà di regolare tutto. Dopo un lungo silenzio, unintervista andata in onda sulla tv tedesca nellaprile del 2012, Margot Honecker ribadì la propria convinzione nelle ragioni del socialismo e delle scelte politiche della Germania Democratica. In una delle sue ultime interviste, nel novembre 2015, relativa alla situazione greca e alle vicende dellUnione Europea, disse: «Syriza è andata al governo, e ha vinto di nuovo, ma non ha alcun potere. Il potere in Grecia appartiene al capitale nazionale e, in misura sempre maggiore, al capitale straniero. Questa Europa è divisa fra quelli di sopra e quelli di sotto, fra ricchi e poveri, fra paesi ricchi e paesi impoveriti. Fin dallinizio, questa Europa è stata un progetto del capitale monopolistico, una struttura imperialista per consolidare il suo potere…”
Fu il Partito Comunista del Cile che diede l’annuncio ufficiale della morte di Margot Honeker, avvenuta a Santiago del Cile, 6 maggio 2016. La sua tomba si trova nel Parque del Recuerdo Américo Vespucio, si trova nel comune di Huechuraba , nel settore nord della città di Santiago