Settembre 21, 2020

AFV

Libera la tua mente

Evo Morales. OSA “complice del colpo di Stato”

Sharing is caring!

GolpeDeEstadoEnBolivia Il presidente deposto della Bolivia Evo Morales ha commentato il rapporto definitivo sulle elezioni boliviane emesso pochi giorni fa dall’Organizzazione degli Stati Americani ed ha assicurato che è stato esattamente questo l’ente che ha commesso la frode elettorale.

Tale Organizzazione infatti finalmente ha pubblicato il rapporto finale sulla lunga lista delle cosiddette “azioni deliberate” durante le elezioni in Bolivia del 20 ottobre, che avrebbero reso “impossibile convalidare i risultati” che proclamarono vincitore l’allora presidente Evo Morales.

Morales ha ieri reagito al rapporto, accusando l’OSA di essere “complice del colpo di Stato” contro di lui, che ha causato le sue dimissioni forzate il 10 novembre e di aver commesso una frode elettorale.

“Il rapporto OSA indica che hanno trovato irregolarità in 226 verbali. Anche annullando il voto del MAS (Movimento per il Socialismo) in questi seggi, la differenza rimane al di sopra del 10%. L’unica frode è stata quella di @OEA_oficial, complice del colpo di Stato, per istituire un governo di fatto”, ha dichiarato il presidente deposto su Twitter.

In un altro tweet, l’ex presidente ha denunciato che “la destra golpista mi accusa di brogli, mentre nemmeno il rapporto OSA parla di brogli, ma di irregolarità. Tuttavia anche se fossero state commesse delle irregolarità, la legge chiede la ripetizione del voto in quei seggi. Hanno rubato la nostra vittoria al primo turno”.

Vari organi indipendenti ed analisti sottolineano che l’OSA, un’organizzazione appoggiata dagli Stati Uniti, ha svolto un ruolo fondamentale nel colpo di Stato in Bolivia.

Il giorno dopo le dimissioni di Morales, il Centro Statunitense di Ricerca in Economia e Politica (CEPR) ha negato la versione dell’OSA e ha rivelato che l’analisi statistica dei risultati elettorali e i verbali delle elezioni boliviane del 20 ottobre non hanno mostrato prove di “irregolarità” o “frode” che avrebbero potuto influenzare il risultato ufficiale, che ha dato a Morales la vittoria al primo turno.

Il CEPR ha anche criticato la dipendenza dell’OSA dagli Stati Uniti, un paese che “fornisce circa il 60% del bilancio” di questa entità.

Traduzione rate solidarietà rivoluzione bolivariana

https://www.hispantv.com/noticias/bolivia/443931/morales-oea-fraude-electoral-golpe