Ottobre 28, 2020

AFV

Libera la tua mente

Bolivia ministro golpista rimuove a martellate un busto di Evo Morale

Sharing is caring!

GolpeDeEstadoEnBolivia Il ministro dello sport del governo golpista boliviano Milton Navarro, ha rimosso a martellate un busto di Evo Morales da un complesso sportivo popolare che portava il nome dell’ex presidente e che era stato inaugurato dall’allora presidente socialista.

All’impianto sportivo è stato anche cambiato nome con una decisione del governo.

La rimozione del busto e la lettura di una risoluzione per cambiare il nome del “colosseum” si sono verificati durante un evento nella città di Quillacollo, nella regione centrale di Cochabamba.

“Tutti i campi sportivi sono stati costruiti con i soldi dei boliviani, con i soldi di tutti voi e quindi non possiamo continuare a portare il nome dell’ex presidente che è ora un fuggitivo della giustizia boliviana”, ha detto Navarro.

All’atto ha partecipato un gruppo di giovani della autodenominata “Resistenza Giovanile Cochala”, uno dei gruppi di ultradestra che tuttora organizzano aggressioni contro esponenti del partito del Movimento per il Socialismo (MAS). Nei giorni scorsi alcuni esponenti di queste organizzazioni hanno assediato in casa un ex ministro del governi Morales che è stato soccorso e portato in ospedale da una ambulanza.

Al di là dei proclami propagandistici l’intento del governo, in previsione delle prossime elezioni di maggio, è di andare a rimuovere anche nei simboli, oltre che dai media, l’immagine e l’opera del presidente socialista Evo Morales.

Rete Solidarietà rivoluzione bolivariana

https://www.clarin.com/mundo/rompen-martillazos-busto-evo-morales-retiran-polideportivo-bolivia_0_ALQXWrvv.html