Dicembre 3, 2020

AFV

Libera la tua mente

Cangemi (PCI): No a Dynamic Manta, provocazione annuale della Nato.

051007-N-0057D-210 Mediterranean Sea (Oct. 6, 2005) Ð The U.S. Sixth Fleet flagship USS Mount Whitney (LCC 20) leads a NATO Response Force off the Italian coast of Sardinia during exercise Destined Glory (Loyal Midas) 2005. The exercise is a medium-scale NATO amphibious live exercise designed to certify selected NATO units and assigned forces. U.S. participation is to enhance the training for NATO partners, provide training for U.S. forces and to show U.S. commitment. U.S. Navy photo by PhotographerÕs Mate 1st Class Timm Duckworth (RELEASED)

Sharing is caring!

Riceviamo e pubblichiamo


“Dynamic Manta” è un’esercitazione annuale con cui la Nato fa sfoggio della sua aggressività e ribadisce la militarizzazione dei nostri mari, dei nostri cieli, delle nostre coste. -ha dichiarato Luca Cangemi, della segreteria nazionale del PCI.
In queste ore è iniziata l’edizione 2020 che vede impegnate navi, sommergibili e velivoli di molti paesi tra cui USA, Gran Bretagna, Italia, Turchia in operazioni che vedranno un particolare coinvolgimento delle basi di Sigonella e Augusta.
Consideriamo quest’ operazione un’autentica provocazione contro la pace nel Mediterraneo, particolarmente grave dopo l’assassinio del generale Soleimani da parte degli USA, l’atteggiamento dei paesi della Nato in Siria, l’aggravarsi della crisi libica, la sempre più evidente complicità statunitense nell’occupazione israeliana della Palestina. L’Italia viene coinvolta, ancora una volta, in manovre che ne colpiscono la sovranità e ne contraddicono l’interesse fondamentale a costruire una stagione di pace e cooperazione in tutta l’area mediterranea e mediorientale.
Il nostro impegno di fronte alle crescenti minacce alla pace è quello rilanciare una forte mobilitazione unitaria contro la Nato e per lo smantellamento delle basi della morte partire da quella di Sigonella e del MUOS di Niscemi. – ha concluso Cangemi.