Ottobre 28, 2020

AFV

Libera la tua mente

“SORPRESA”: HTS (AL QAEDA) RESPINGE L’ACCORDO RUSSO-TURCO SU IDLIB, PROMETTE DI COMBATTERE

Sharing is caring!

Hay’at Tahrir al-Sham (HTS), affiliato ad Al Qaeda, ha ufficialmente respinto  l’accordo russo-turco su Idlib, promettendo di continuare a combattere.

“Questo accordo si tinge di ambiguità e frasi fluttuanti che consentono all’occupante russo di usarlo di nuovo per l’aggressività, e ci sono anche termini che non possono essere implementati affatto, sono considerati un insulto e un’umiliazione del sangue dei martiri e i sacrifici di dieci anni consecutivi ”, recita la dichiarazione di HTS, rilasciata il 7 marzo.

Il gruppo terroristico ha anche ringraziato il governo turco per essersi impegnato direttamente nella recente battaglia contro l’ASA e i suoi alleati in Greater Idlib

HTS ha concluso la sua dichiarazione di combattere contro l’ASA e i suoi alleati, promettendo che non ci sarà “nessuna pace o sicurezza” fino a quando il governo siriano non sarà rovesciato.

“Sappi che non esiste un linguaggio che funzioni con l’occupante se non il linguaggio della forza e delle armi, quindi cerca l’aiuto di Dio Onnipotente, il grande”.

Il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan hanno finalizzato il nuovo accordo su Idlib durante una riunione faccia a faccia a Mosca il 5 marzo. In base al nuovo accordo, è stato messo in atto un cessate il fuoco e sono iniziate le pattuglie comuni molto presto sull’autostrada Aleppo-Lattakia

Il rifiuto di HTS dell’accordo era ampiamente previsto. Il gruppo terroristico ha già violato diverse volte il cessate il fuoco. Questo comportamento ostile potrebbe sabotare l’accordo. In questo caso, l’ASA e i suoi alleati probabilmente riprenderanno le operazioni militari per liberare Idlib

Fonte Southfront