Settembre 21, 2020

AFV

Libera la tua mente

NATO. Santoro (CS): condanniamo le esercitazioni al confine con la Russia

Sharing is caring!

Riceviamo e pubblichiamo

“Condanniamo con forza l’ennesimo atto criminale, nonché stupida provocazione, degli Stati Uniti e della NATO, i quali continuano a pianificare esercitazioni militari al confine con la Russia”, commenta Manuel Santoro, segretario generale di Convergenza Socialista. “Le esercitazioni NATO sono pianificate ad Aprile e a Maggio 2020 lungo tutto il confine occidentale russo. Un crescendo senza senso al quale parteciperanno diversi Paesi europei tra cui l’Italia.”

“Dobbiamo combattere la NATO e fare in modo che si sollevi un movimento internazionale che porti al suo superamento definitivo. Ciò non può accadere senza il superamento definitivo del capitalismo. Non solo la NATO è una nemica di classe, della classe lavoratrice, ma è per sua natura guerrafondaia in quanto necessaria per i complessi militari-industriali, e quindi capitalistici, dei Paesi occidentali più forti. Non si va al confine con la Russia con oltre decine di migliaia di soldati statunitensi, decine di migliaia di squadre militari, oltre ai membri della NATO europea, senza la volontà di iniziare un confronto militare reale. Dobbiamo fermare questa spirale di insensata violenza. Dobbiamo fare in modo che l’Italia non partecipi; dobbiamo fare in modo che nessun Paese europeo partecipi.”     

“Dobbiamo arrivare al socialismo quanto prima”, conclude Santoro, “unico modo per avviarci veramente su un percorso di pace globale.”