Ottobre 31, 2020

AFV

Libera la tua mente

COLPO DI STATO IN BOLIVIA, UN LIBRO DI HUGO MOLDIZ.

Sharing is caring!

Evo Morales


Francesco Cecchini


L’ editore Ocean Sur ha recentemente pubblicato Golpe de Estado en Bolivia, La soledada de Evo Morales, di Hugo Moldiz.
Hugo Moldiz è un avvocato, giornalista, professore e politico boliviano. È stato Ministro del governo della Bolivia dal 23 gennaio 2015 al 25 maggio 2015, durante il terzo governo del presidente Evo Morales.

Hugo Moldiz


Hugo Moldiz è stato uno dei primi a notare l’ avvicinarsi del colpo di stato in Bolivia contro Evo Morales. Da quel triste giorno vive isolato nella residenza dell’ambasciata messicana a La Paz. Insieme a lui vi sono altri sei uominni del governo di Evo Morales, incapaci di lasciare il Paese. Le forze golpiste, in evidente violazione dei diritti umani, non consentono loro di recarsi nella nazione che ha dato rifugio. I paramilitari, inoltre, hanno fatto circolare i loro nomi, minacciandoli di morte. Da lì, dalla residenza dell’ambasciata messicana, Hugo Moldiz ha scritto un libro per far conoscere la verità su quanto accaduto.
Dal prologo dello scrittore e sociologo Atilio Borón: Una delle grandi domande di cosa è successo in Bolivia riguardano le cause di questo sconvolgimento che ha indebolito non solo la spinta rivoluzionaria, ma anche le capacità di comprendere le minacce della congiuntura. Sconvolgimento, bisogna ricordarlo, che si è prodotto poco dopo che Evo Morales fu rieletto con più del 64% dei voti. Chiarisco perché non si mi fraintenda, che il governo dei movimenti sociali ha sempre avuto il mio sostegno, perché fu come lo dice il nostro autore: il processo di cambio più profondo di tutta la storia della Bolivia. Quello che bisogna fare ora è capire perché tutto andò a finire come sappiamo.
Il contenuto del libro Colpo di stato in Bolivia di Hugo Moldiz è in sintesi il seguente.
Il 10 novembre c’è stato un colpo di stato in cui sono combinati vecchi e nuovi metodi : partecipazione delle forze armate e della polizia, violenza da parte dei gruppi paramilitari, rivolta reazionaria delle frazioni della classe media e dei settori arretrati degli strati urbani popolari.
Il governo di fatto ha caratteristiche fasciste che si traducono, dal 12 novembre, in un indurimento permanente di misure repressive e violazioni dei diritti umani al fine di compensare la loro crescente mancanza di legalità e legittimità. E’ un governo autoritario, repressivo e fascista che contraddice nella pratica sua retorica di pacificare il paese.
Il colpo di stato è stato annunciato fin dalla prima settimana di ottobre 2019. I comitati civili del paese, principalmente di Santa Cruz, Cochabamba, Potosí e La Paz, hanno assunto la linea di ignoranza del risultato elettorale, accusando di fraude elettorale e per forzare le dimissioni di Evo Morales. La linea era la continuazione della strategia di destabilizzazione messa in atto dopo il 21 febbraio 2016, quando un referendum costituzionale ha respinto la modifica dell’articolo 168 per consentire a Morales per le elezioni del 2019.
Le organizzazioni internazionali, principalmente l’OAS, d’ accordo con gli Stati Uniti, hanno svolto un ruolo attivo nel rovesciare Evo Morales.
Il colpo di stato trovò Evo Morales in debolezza politica per i seguenti motivi: maggiore attenzione alla gestione amministrativa che alla trasformazione economico sociale; non c’era la volontà di creare le condizioni per passare dal post-neoliberalismo al post-capitalismo; Il MAS divenne uno strumento non politico, ma elettoralistico; dal 2010, quando è iniziato un rallentamento, le classi medie e la loro ambivalenza sono salite sulla scena politica, sostituendo il ruolo principale del lavoratore indigeno e del popolare blocco contadino, che, inoltre, va detto, è stato burocratizzato, prebendalizzato e gentrificato. Il colpo di stato non ha avuto un popolo che ha difeso il governo indigeno, soprattutto perché le masse erano diventate una semplice somma di voti e hanno perso il loro status e volontà di autodeterminazione. Il colpo di stato non avrebbe trionfato se il soggetto storico non fosse stato destrutturato e la rivoluzione avrebbe avuto successo come nei precedenti tentativi di destabilizzazione del 2008-2009.
Il link per scaricare Golpe de Estado en Bolivia, edito da Ocean Sur, è il seguente:
http://oceansur.com/uploads/libro/2020/04/01/golpe-de-estado-en-bolivia-os.pdf

Copertina di Golpe de Estado en Bolivia


Ocean Sur è una casa editrice latinoamericana che offre ai suoi lettori le voci del pensiero rivoluzionario in America Latina di tutti i tempi. Ispirata dalla diversità etnica, culturale e di genere, dalle lotte per la sovranità nazionale e dallo spirito antimperialista, sviluppa molteplici linee editoriali che rivelano le esigenze e i progetti di trasformazione sociale della nostra America.
Libri di Ocean Sur: Che Guevara, Fidel Castro y la Revolución Cubana, Nuestra América Cultura y Revolución, Roque Dalton, Vidas Rebeldes, Historias desde abajo, Pensamiento Socialista, Biblioteca Marxista, El Octubre Rojo.
Il website di Ocean Sur è il seguente:


https://www.oceansur.com/