Luglio 6, 2020

AFV

Libera la tua mente

La petizione on-line della sinistra europea per un vaccino anti-Covid gratis per tutti

Sharing is caring!

Cure e vaccini contro le pandemie devono diventare beni pubblici globali, da sottrarre a qualsiasi logica del profitto.

La pandemia da Covid-19 tutt’ora in corso ha ricordato, se pure ce ne fosse stato bisogno, l’importanza in primis di un sistema sanitario universale di qualità, e sta ora sollevando il problema dei brevetti sui futuri vaccini, in corso di sperimentazione, per debellare questa malattia.

Il presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, ha promesso che il vaccino, una volta trovato, sarebbe diventato un bene pubblico. Tuttavia, di tali promesse non c’è traccia nella strategia europea per i vaccini. Dover pagare il vaccino sarebbe un’assurdità, poiché le ricerche in corso sono nella maggior parte dei casi finanziate dagli stessi Stati europei, attraverso i soldi derivanti dalle tasse pagate dai propri cittadini.

Alla luce di queste considerazioni, il Gruppo Parlamentare della Sinistra Unitaria Europea/ Sinistra Verde Nordica (GUE-NGL), insieme a 13 partiti tra cui gli italiani Rifondazione comunista e Potere al Popolo, ha lanciato una petizione online # Right2Cure: nessun profitto sulle pandemie. Vaccino e trattamento per tutti.

Con questa petizione si chiede che l’Unione Europea garantisca che i vaccini e i trattamenti anti-pandemia diventino un bene pubblico globale, liberamente accessibile a tutte/i.

Di fronte ad una pandemia, tutte/i hanno diritto alla cura!

E’ possibile sottoscrivere la petizione online a questo link: https://www.right2cure.eu/