Settembre 20, 2020

AFV

Libera la tua mente

«Priorità alla scuola»: le immagini della piazza di Roma contro il piano del governo

Sharing is caring!

di Ilaria Turini

Manifestazioni e presidi in 60 città italiane a cui hanno aderito docenti, personale scolastico, genitori e studenti: è scesa in piazza una molteplicità composita ad animare le mobilitazioni convocate per denunciare le criticità del Piano Scuola 2020-21.

Dai sindacati di Flc-Cgil o Cobas Scuola e Usb, ai collettivi che riuniscono insegnanti come il Cidi – Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti o il Mce – Centro di cooperazione educativa, ai gruppi nati in concomitanza all’emergenza sanitaria come la rete Scuola e Bambini nell’Emergenza Covid-19 o il comitato No Dad – Settembre in aula, fino al movimento transfemminista Non una di Meno, è scesa in piazza una molteplicità composita ad animare le sessanta piazze convocate in tutta Italia e denunciare le criticità del Piano Scuola 2020-21. Una molteplicità che è andata formandosi e arricchendosi di nomi, persone e proposte nel corso degli ultimi mesi a partire dalla lettera aperta alla Ministra della Pubblica Istruzione del 18 aprile, che chiedeva maggiore attenzione alle esigenze di studenti e studentesse e che raccolse decine di migliaia di firme e adesioni. (nota della redazione).

La galleria fotografica dalla piazza di Roma di Ilaria Turini: