Ottobre 28, 2020

AFV

Libera la tua mente

Piemonte. Rimozione del distanziamento sui treni regionali scelta sbagliata.

Sharing is caring!

Rimozione del distanziamento sui treni regionali scelta sbagliata.
Non condividiamo per nulla la decisione del Presidente della Giunta e dell’assessore ai Trasporti del Piemonte di rimuovere le regole sul distanziamento sociale sui treni regionali. Regole di distanziamento che rimarranno invece su Frecce e Intercity di Trenitalia. In pratica avremo un trattamento diversificato dei passeggeri. Ci saranno passeggeri di fascia A che saranno tutelati da misure di distanziamento e altri di fascia B – i pendolari che si spostano sulle tratte regionali congestionate – che alla peggio potranno o saranno costretti a trovare posto in ogni dove. Nel linguaggio felpato dell’assessore regionale si parla di “ritorno ad un’offerta di posti completa”. Una decisione improvvida resa possibile dal silenzio assenso del governo nazionale che ha demandato alle regioni l’ultima parola in ordine ai convogli regionali. Una decisione che abbatte i livelli di sicurezza sanitaria in una situazione che continua ad essere a rischio, che presenta non pochi elementi di incertezza riguardo a un virus che continua a circolare sfruttando la scia dello spostamento delle persone. Si aumentino le corse e le carrozze non il numero delle persone per carrozza. Questo chiediamo alla Regione Piemonte.


Ezio Locatelli, segretario provinciale Prc-Se Torino
già membro commissione trasporti alla Camera dei Deputati