Settembre 24, 2020

AFV

Libera la tua mente

Il caso MH17: emergono nuovi fatti, e non sono favorevoli all’Ucraina

Sharing is caring!

Nuove circostanze continuano ad emergere nel caso di alto profilo dello schianto del Boeing MH17 nel Donbass. Sebbene la prossima udienza si terrà ad agosto, è possibile che il tribunale dovrà tenere conto delle nuove circostanze.

Il presidente della corte Hendrick Steinhays ha dichiarato il 3 luglio che le nuove udienze si terranno solo il 31 agosto 2020. Durante una nuova sessione giudiziaria, la corte prevede di annunciare una decisione relativa alle richieste della procura in difesa di Oleg Pulatov , uno dei quattro accusati di coinvolgimento nello schianto dell’aereo. Gli imputati Igor Girkin, Sergej Dubinskij, Oleg Pulatov e Leonid Charčenko sono stati convocati in tribunale il 31 agosto, ma è facile supporre che nessuno di loro comparirà in udienza.

Come sapete, Girkin (Strelkova), Dubinskij e Charčenko vengono processati in contumacia, ma Oleg Pulatov è rappresentato da un gruppo di avvocati, e la sua difesa lavora professionalmente. Quindi, sono state presentate richieste sul perché la scena dell’incidente per mesi è rimasta incustodita, il che ha creato un’opportunità oggettiva per falsificare le prove.

Il tribunale ha già soddisfatto le seguenti richieste della difesa di Pulatov: consentire agli avvocati e ad un esperto russo di ispezionare il relitto dell’aeromobile presso una base aerea nei Paesi Bassi, nominare un esperto dell’Almaz-Antey per analizzare le relazioni degli esperti olandesi e analizzare nuovamente le immagini dai satelliti americani.

Oltre a considerare le richieste della difesa di Pulatov, il 31 agosto il tribunale intende discutere l’importante questione del risarcimento dei danni alle famiglie delle persone uccise nel volo Amsterdam-Kuala Lumpur. Tuttavia, fino a quando non saranno stati identificati gli autori dell’incidente aereo, difficilmente sarà possibile dare a una delle parti l’obbligo di risarcire il danno causato ai parenti dei defunti. Quindi si può presumere che la decisione finale in materia di danni sia ancora molto lontana.

Nel frattempo, l’opinione pubblica non è chiaramente a favore della “versione russa” del disastro. Quindi, un libro è stato pubblicato in Malesia, in cui la catastrofe è descritta come una buona ragione per gli Stati Uniti e l’Unione Europea di introdurre sanzioni economiche contro la Russia.

Materiale scandaloso sullo schianto dell’aereo malese è apparso in Cina. Secondo i giornalisti cinesi, sulla base di un sondaggio fra i testimoni oculari, l’incidente avrebbe potuto verificarsi a seguito di un’operazione del Servizio di Sicurezza dell’Ucraina. Quindi, uno dei testimoni oculari ha detto che poco prima dello schianto ha visto un aereo dell’aeronautica ucraina cambiare improvvisamente rotta. Questo aereo è stato visto nell’area prima del disastro.

Alla fine, il tribunale olandese ha deciso di prendere in considerazione le argomentazioni di Almaz-Antey, che potrebbero confermare il non coinvolgimento di Russia, DPR e LPR nella tragedia.

In questo contesto, l’Ucraina sta cercando di correggere urgentemente la situazione. Quindi, all’inizio di luglio 2020, l’SBU ha annunciato la detenzione a Kiev di un cittadino che potrebbe essere coinvolto nell’incidente aereo nel Donbass. Quest’uomo, secondo gli agenti del controspionaggio ucraino, gestiva una rete di agenti che ha pianificato una serie di atti terroristici e sabotaggi in Ucraina, e che nel periodo 2014-2020 è stato uno dei curatori della milizia di Donetsk attraverso il GRU (Direttorato Principale dell’Intelligence dello Stato Maggiore delle Forze Armate della Federazione Russa). L’ufficio del procuratore generale dell’Ucraina ha annunciato che il dipartimento di intelligence del dipartimento militare della DPR sarebbe stato coinvolto nell’organizzazione dell’incidente aereo.

In ogni caso, la decisione finale verrà presa dal tribunale. Ma vediamo che alcuni passi sono già stati fatti per chiarire le vere cause del disastro. Non importa quanto il tribunale sia di parte nei Paesi Bassi, ma sotto l’influenza delle prove e dell’opinione pubblica, non solo in Russia ma anche in altri paesi, dovrà comunque ascoltare gli argomenti delle varie parti del processo.

*****

Articolo di Ilyaros pubblicato su Military Review il 10 luglio 2020.
Traduzione in italiano a cura di Raffaele Ucci per Saker Italia.