Settembre 20, 2020

AFV

Libera la tua mente

Per rubare il petrolio, gli Stati Uniti ampliano le loro basi militari in Siria

Sharing is caring!

Gli Stati Uniti hanno iniziato i lavori per espandere una base illegale nella zona petrolifera di Jibseh nella provincia siriana di Hasaka, nonostante il rifiuto da parte dei siriani

Per espandere il complesso, secondo il rapporto del quotidiano locale Al-Watan, che cita fonti locali, l’esercito americano ha inviato esperti e ingegneri a una base aerea che sta occupando con le sue forze nella città di Al-Shadadi, a sud di Hasaka (nord-est Siria).

La gente del posto ha riferito che diversi elicotteri sono atterrati all’interno della base americana quando sono arrivati ??numerosi convogli carichi di macchinari per scavi e pavimentazione, blocchi di cemento e materiale da costruzione.

Hanno anche indicato che un campo di addestramento  militare è già stato costruito sul sito su un’area di 35 chilometri quadrati e con una striscia di sicurezza di due chilometri per addestrare  i mercenari di Washington.

Nonostante il rifiuto da parte del governo siriano e delle persone della presenza militare statunitense nel loro paese, gli Stati Uniti hanno il controllo di varie posizioni nei giacimenti di petrolio e gas della Siria. Attualmente ha schierato forze in 11 basi militari in Siria, cinque delle quali si trovano ad Hasaka, quattro a Deir Ezzor e due ad Raqqa, tutte in aree ricche di petrolio

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-per_rubare_il_petrolio_gli_stati_uniti_ampliano_le_loro_basi_militari_in_siria/82_36442/