Novembre 30, 2020

AFV

Libera la tua mente

“Il Covid non esiste, è una bufala”, influencer muore di coronavirus a 33 anni

Foto da ips-dc.org

Sharing is caring!

Dmitriy Stuzhuk – 33nne ucraino, oltre un milione di follower su Instagram – si è ammalato durante un viaggio in Turchia ed è stato ricoverato in ospedale al suo ritorno in Ucraina, dopo essere risultato positivo. “Ero uno che pensava che il Covid non esistesse finché non mi sono ammalato. Il COVID-19 NON È UNA MALATTIA CHE DURA POCO. È grave…” scriveva qualche giorno fa.

di Biagio Chiariello

Esperto di fitness, influencer, negazionista del Covid 19, Dmitriy Stuzhuk è morto a soli 33 anni dopo aver contratto il virus mortale durante un viaggio in Turchia. Era stato dimesso da un ospedale a Kiev, in Ucraina, ma è stato ricoverato d’urgenza e le sue condizioni sono rapidamente peggiorate. Sui suoi profili social, Stuzhuk promuoveva l’attività fisica e la vita sana, ma alla fine il suo decesso è stato causato dalle complicazioni cardiache legate al coronavirus. La sua ex moglie e madre dei suoi tre figli, Sofia Stuzhuk, 25 anni, ha annunciato la drammatica notizia ai suoi fan.

Dopo aver contratto il virus, che ha ucciso più di un milione di persone in tutto il mondo, il 33enne aveva condiviso un messaggio sui social media: “Voglio condividere con voi la notizia che mi sono ammalato e mettervi tutti in guardia. Ero uno di quelli che pensava che il Covid non esistesse. Fino a quando non sono stato male…”. E ha continuato: “IL COVID-19 NON È UNA MALATTIA DI BREVE VITA! Ed è grave”. Stuzhuk ha iniziato a manifestare i primi sintomi del Covid 19 quando si trovava in Turchia, in particolare difficoltà respiratorie. Ha poi fatto un test quando è tornato in Ucraina ed è risultato positivo, prima di essere ricoverato in ospedale. “L’ospedale è davvero pieno di persone, alcune delle quali vengono curate nei corridoi…” ha detto, lamentando le criticità del nosocomio dove è stato curato in Ucraina.

L’influencer ha spiegato di aver avuto bisogno di un ventilatore polmonare per respirare (con tanto di foto su Instagram), ma dopo otto giorni ha potuto lasciare il reparto in cui si trovava all’ospedale di Kiev. Tuttavia, poche ore dopo è stato nuovamente portato in ospedale privo di sensi. “Rimangono solo bei ricordi, tre bei bambini e una preziosa esperienza. Dio, è così terribile rendersi conto che non è più con noi”, il triste annuncio della ex moglie, dalla quale era separato da sei mesi.

https://www.fanpage.it/esteri/il-covid-non-esiste-e-una-bufala-influencer-muore-di-coronavirus-a-33-anni/