Altri 207 milioni di persone potrebbero cadere nella povertà estrema dal grave impatto a lungo termine della pandemia di coronavirus, portando il numero totale a oltre un miliardo entro il 2030, avvertono le Nazioni Unite

Secondo un nuovo studio del Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP) pubblicato questa settimana, uno scenario “ad alto danno” che prevede come l’80% della crisi economica indotta dalla pandemia persisterà per oltre un decennio, bloccando la traiettoria di crescita pre-pandemica. 

Uno scenario “di base Covid”, basato sugli attuali tassi di mortalità e le più recenti proiezioni di crescita del Fondo monetario internazionale, porterebbe 44 milioni di persone in più a vivere in estrema povertà entro il 2030, rispetto alla traiettoria di sviluppo in cui si trovava il mondo prima della pandemia . 

“Come evidenzia questa nuova ricerca sulla povertà, la pandemia di Covid-19 è un punto di svolta e le scelte che i leader prendono ora potrebbero portare il mondo in direzioni molto diverse”, ha affermato Achim Steiner, amministratore dell’UNDP. “Abbiamo l’opportunità di investire in un decennio di azioni che non solo aiutino le persone a riprendersi dal Covid-19, ma che ripristinino il percorso di sviluppo delle persone e del pianeta verso un futuro più equo, resiliente e verde”.

Il rapporto ha indicato che investimenti mirati potrebbero impedire l’aumento della povertà estrema, tuttavia, sollevando 146 milioni dalla sua morsa e persino superare la traiettoria di sviluppo in cui si trovava il mondo prima della pandemia

https://lantidiplomatico.it/dettnews-undp_1_miliardo_di_persone_verso_la_povert_estrema_entro_il_2030/82_38569/

Di Red

„Per ottenere un cambiamento radicale bisogna avere il coraggio d'inventare l'avvenire. Noi dobbiamo osare inventare l'avvenire.“ — Thomas Sankara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy