Aprile 17, 2021

AFV

Libera la tua mente

17 MILIARDI PER LE ARMI NEL RECOVERY FUND

Le commissioni parlamentari di Camera e Senato hanno dato il via libera alla destinazione di ben 17 miliardi del Recovery Fund in armamenti.
Va detto che è una scelta ereditata dal governo Conte che non ci si poteva aspettare che mettesse in discussione da un uomo della #Nato come Draghi.
Si tratta di 17 miliardi sottratti a sanità, scuola, servizi sociali, messa in sicurezza del territorio, trasporto pubblico, case popolari e mille altre esigenze sociali.
Non era meglio destinare questa somma alle tante piccole imprese che stanno chiudendo?

Come al solito una scelta condivisa dalla destra e dal PD, dettata dall’assoluta subalternità delle forze politiche al governo agli imperativi che giungono dagli USA e dalla NATO oltre che dalla lobby dell’industria bellica.
Questa insensata spesa militare è un’offesa ai valori della pace e della Costituzione che all’articolo 11 “ripudia la guerra”.
Non si ricostruisce l’Italia con le armi. Preferirei aumentare il numero delle terapie intensive o impiantare un’industria farmaceutica pubblica capace di produrre vaccini come fa la piccola #Cuba.

Maurizio Acerbo Prc

shares