Aprile 17, 2021

AFV

Libera la tua mente

Cuba. Dagli USA 1000 $ al mese per inscenare proteste contro il governo

La televisione cubana ha denunciato una nuova azione orchestrata da persone al servizio degli Stati Uniti e diretta ai bambini del Paese caraibico, con l’obiettivo di manipolarli.

La trasmissione “Noticiero Estelar”, ha raccontato che l’oppositore controrivoluzionario Luis Manuel Otero Alcántara, già conosciuto per aver simulato uno sciopero della fame nell’ambito della farsa di San Isidro e denigrato i simboli nazionali (foto), si preparava a svolgere un’attività sovversiva domenica prossima coinvolgendo in maniera ingannevole ignari bambini.

L’evento sarebbe coinciso con le celebrazioni nell’isola del 60° anniversario della fondazione dell’Organizzazione dei Pionieri José Martí, che raggruppa i bambini fino a 15 anni, una data importante per Cuba.

Il rapporto specifica che Otero Alcántara aveva preparato una mostra nel quartiere dell’Avana di San Isidro, alla quale sarebbe stato invitato un pubblico infantile.

Dapprima si sarebbero mostrate immagini di dolci e si sarebbe spiegato ai bambini che non possono mangiarli a causa della cattiva gestione del governo socialista; poi all’improvviso, “in modo magico”, sarebbe apparsa una gran quantità di caramelle e lui le avrebbe distribuite agli stessi bambini.

Lo stesso notiziario ha sottolineato che questo individuo, che aveva affermato di non ricevere fondi o ordini dall’estero, ha un contratto con l’Istituto Nazionale Democratico degli Stati Uniti (NDI), un subappaltatore per organizzazioni con una lunga storia di fornitura di fondi per la sovversione a Cuba.

Questa agenzia è una sorta di pensatore per alcuni settori della politica di Washington e dagli anni ’90 del secolo scorso ha cercato di influenzare la società cubana.

Detto Istituto ha acconsentito a un’assistenza finanziaria con Otero Alcántara fino a 1.000 dollari al mese per svolgere attività tra il 2 gennaio 2021 e il 4 gennaio 2022.

La televisione ha anche mostrato i rapporti tra il mercenario Otero Alcántara e Carla Josefina Velázquez, direttrice del Programma di Partecipazione dei cittadini del suddetto Istituto, attraverso un audio in cui gli dà istruzioni e assicura: “Le indicazioni de le do io”.

Inoltre, lo spazio informativo ha ricordato come al vertice di questa organizzazione ci sia Madeleine Albright, che è stata Segretario di Stato durante il secondo mandato di Bill Clinton, un periodo di intensa attività contro Cuba.

Secondo fonti ufficiali, l’isola è oggetto di quel un meccanismo chiamato “colpo di stato morbido” che consiste nel pagare i controrivoluzionari per promuovere piani per generare uno scontro tra la popolazione e il governo.

Secondo dati pubblici, negli ultimi due decenni Washington ha dedicato quasi 250 milioni di dollari a programmi di aggressione contro Cuba.

shares