Gennaio 16, 2022

AFV

Libera la tua mente

Ciao compagno Paolo Pientrangeli. Che la terra ti sia lieve

Paolo Pientrangeli con Contessa cantava un inno contro lo sfruttamento e i suoi testi hanno accompagnato una stagione di lotte e conquiste per i lavoratori.

Oggi viviamo un’epoca di regressione dei diritti e di apatia della lotta, ma l’attualità di Contessa è più viva che mai.

Dobbiamo trovare nuovi modi di innescare il conflitto dal basso verso l’alto, nuovi interpreti e nuove colonne sonore. E se anche oggi non troviamo la strada sappiamo che “le idee di rivolta non sono mai morte…”.

Grazie di tutto compagno Paolo.

Stefano Lugli PRC