Novembre 28, 2021

AFV

Libera la tua mente

SEGRETARIO GENERALE DELL’ ONU IN COLOMBIA PER GLI ACCORDI DI PACE.

Di quale pace si sta parlando? Se stanno assassinandoci.


Francesco Cecchini


In Colombia le Nazioni Unite continuano a sostenere il rispetto dell’ Accordo di pace in Colombia attraverso la Missione di verifica delle Nazioni Unite, approvata dal Consiglio di sicurezza secondo la risoluzione 2377 del 2017. Venerdì 29 ottobre il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, ha deciso di prolungare il mandato della Missione di Verifica in Colombia, fino al 31 ottobre 2022. Tale Missione è incaricata di verificare lattuazione dellAccordo di Pace, da parte del Governo Nazionale e le FARC-EP , oggi Partito dei Comuni. La dichiarazione è la seguente: Il mandato della Missione di verifica è stato ampliato per includere il compito aggiuntivo di verificare il rispetto e l attuazione delle sanzioni imposte dalla Giurisdizione Speciale per la Pace.
Dal 2017 la Missione è stata, innanzitutto, testimone che in Colombia vi è più guerra che pace. I suoi rapporti trimestrali registrano questa situazione. Per esempio, nel periodo dal 26 giugno al 24 settembre 2021 sono stati uccisi 14 ex combattenti FARC-EP (tutti uomini), portando la cifra a 292 (nove donne) da quando il patto è stato firmato. Le regioni che concentrano la maggiore insicurezza sono Cauca, Nariño e Valle del Cauca, con un totale di un terzo degli omicidi
Il Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres è in Colombia dal 23 fino al 24 novembre in occasione del quinto anniversario della firma dello storico Accordo Finale di Pace del 2016. L’accordo tra il Governo della Colombia e le ex Forze Armate Rivoluzionarie di Colombia- L’Esercito Popolare (FARC-EP) ha cercato di porre fine a un conflitto di oltre 50 anni.
Guterres ncontrerà i responsabili del sistema giudiziario di transizione, le vittime del conflitto armato e i vertici della società civile colombiana. Tra questi, rappresentanti di donne, giovani, indigeni e afrocolombiani, nonché attivisti per i diritti umani e per il clima. Con la sua visita, il Segretario Generale farà il punto sui principali risultati del processo di pace, nonché sulle sfide in sospeso. Si prevede inoltre che trasmetta un forte messaggio di incoraggiamento a continuare ad attuare l’Accordo di pace di vasta portata e trasformativo a beneficio di tutti i cittadini colombiani.
Nel frattempo con ipocrisia, il governo di Bogotà di Iván Duque sta cercando di promuovere un panorama di successo dei suoi programmi di attuazione dell’ accordo, nonostante numerose lamentele, reclami e denuncie da parte di cittadini e organizzazioni politiche e sociali.
Va ribadito che causa della situazione negativa, vedi i rapporti trimestrali dell’ ONU, è l uribismo che sabota la pace in Colombia. Solo un alternativa politica a Iván Duque, a Álvaro Uribe e al loro partito Centro Democrático (l’ ex ministro Óscar Iván Zuluaga è il candidato dell’ uribismo alle prossime presidenziali) permetterà che la pace venga veramente realizzata