Il mondo intero è entrato in fibrillazione per la nuova variante del Covid individuata in Sudafrica, battezzata Omicron dall’OMS, che secondo le informazioni attuali potrebbe essere molto più contagiosa e potenzialmente capace di ‘bucare’ i vaccini. 

In Europa i contagi sono in aumento praticamente dappertutto con i governi che rispondono attraverso le solite misure adottatate sin dall’inizio della pandemia: restrizioni e chiusure

Notizie di ben altro tenore giungono invece da Cuba. Sull’Isola da due giorni consecutivi non si registrano decessi a causa del Covid-19, mentre avanza la vaccinazione di massa nel paese utilizzando vaccini progettati e prodotti sull’isola. Al momento risulta aver completato il ciclo vaccinale circa l’80% della popolazione cubana. 

Secondo il Ministero della Salute Pubblica, 186 persone sono risultate positive nella giornata di giovedì, per un totale di 961.884 casi diagnosticati dall’inizio dell’epidemia nel marzo 2020

Attualmente, 1.020 pazienti rimangono ricoverati nei nosocomi cubani, di cui 990 hanno un’evoluzione critica stabile. Nella unità di terapia intensiva ci sono 30 pazienti ricoverati, 14 in condizioni critiche e 16 in condizioni gravi.

Fino ad oggi ci sono stati 8.299 decessi, ma sia il 25 novembre che il 26 novembre non ci sono stati pazienti morti a causa del Covid. Il tasso di mortalità rimane allo 0,86%, rispetto al 2,0% a livello globale e al 2,43% nelle Americhe.

Nella stessa giornata ci sono state 302 dimissioni, per un totale di 952.508 pazienti guariti dalla malattia, che rappresentano il 99 per cento degli infetti.

il Ministero della Salute Pubblica ha riferito che alla data del 23 novembre sono state somministrate 27.961.410 dosi di vaccini Soberana 02, Soberana Plus e Abdala.

Un totale di 10.142.765 persone hanno ricevuto almeno una dose dei tre vaccini, di cui 9.187.541 hanno ricevuto una seconda dose e 8.631.104 hanno ricevuto una terza dose. Coloro che hanno ricevuto il vaccino Soberana Plus con dosi singole sono inclusi nel gruppo della prima dose

L’81,5% della popolazione cubana è completamente vaccinata.

Lo scorso giugno, il Centro per il Controllo Statale dei Medicinali, delle Attrezzature e dei Dispositivi medici (Cecmed) ha concesso l’autorizzazione d’emergenza per l’uso del vaccino Abdala del Centro di ingegneria genetica e biotecnologia (CIGB) e poi, il 20 agosto, sono stati autorizzati anche i vaccini Soberana 02 e Soberana Plus del Finlay Vaccine Institute (IFV).

Dal 29 luglio è in corso una campagna di vaccinazione di massa che include la popolazione con più di 19 anni nelle aree a rischio epidemiologico e la popolazione pediatrica dai 2 ai 18 anni in tutto il paese, per un totale di 17.622.726 dosi inoculate.

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-a_cuba_nessun_morto_covid_per_due_giorni_consecutivi/38822_44110/

Di Red

„Per ottenere un cambiamento radicale bisogna avere il coraggio d'inventare l'avvenire. Noi dobbiamo osare inventare l'avvenire.“ — Thomas Sankara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy