Anne Hidalgo


Francesco Cecchini


” Svegliatevi! “A Perpignan, Pirenei orientali, il 12 dicembre , Anne Hidalgo, candidata del Partito Socialista alle presidenziali ha ripetuto la sua proposta di unità a sinistra. La candidata socialista è apparsa combattiva per la sua seconda manifestazione elettorale in questa città amministrata dalla estrema destra. Un entusiasmo sbalorditivo per aver appena proposto una primarie di sinistra che potrebbero significare anche un suo ritiro. Sì, sogno, sogno una sinistra repubblicana (…) ha dichiarato Anne Hidalgo, riscuotendo un’ ovazione. “Senza l’ unità non c’ è per la sinistra, ma senza la sinistra non è più la Francia, non è più la democrazia”, ​​ha dichiarato la candidata aggiungendo che la vittoria dell’estrema destra relegherebbe la Francia Francia al rango di piccoli paesi xenofobi e razzisti. “Questa Francia in ritirata non è nostra! Questa nazione confusa in una nostalgia aggressiva non è nostra! Questa Francia dal passato falsificato non è nostra! Su questa terra che canta al vento di Spagna, con questo accento che è quello della libertà, lo dico con tutta l’anima: no pasaran! Non passeranno”
La proposta di elezioni primarie lanciata da Anne Hidalgo non ha ancora ricevuto una risposta positiva dai principali esponenti della sinistra francese. Yannik Jadot, ecologista EELV, ed europarlamentare, Jean-Luc Mélenchon di La France Insoumise e Fabien Roussel del Partito Comunista, pur con motivazioni diverse hanno rifiutato. Yannik Jadot è stato il più possibilista: Hai troppa fretta. A sinistra, l’unità non si è mai formata dall’oggi al domani. Dobbiamo lasciare il tempo per il tempo”
Nel frattempo sta crescendo la proposta di Primaria Popolare, alla quale Anne Hidalgo potrebbe partecipare. La volontà di Anne Hidalgo di organizzare primarie di sinistra ha il sostegno della Primaria Popolare, che da diversi mesi sta organizzando un processo per la designazione di un candidato comune di sinistra. Anne Hidalgo ha dichiarato che parteciperà alla Primaria Popolare e ha invitato Yannik Jadot a rivedere la sua posizione. L’ invito potrebbe essere esteso anche a Fabien Roussel. Entrambi hanno sostenuto Anne Hidalgo sindaco di Parigi. La Primaria Popolare si terrà a fine Gennaio.

Manifestazione per la Primaria Popolare

Di Francesco Cecchini

Nato a Roma . Compie studi classici, possiede un diploma tecnico. Frequenta sociologia a Trento ed Urbanistica a Treviso. Non si laurea perché impegnato in militanza politica, prima nel Manifesto e poi in Lotta Continua, fino al suo scioglimento. Nel 1978 abbandona la militanza attva e decide di lavorare e vivere all’estero, ma non cambia le idee. Dal 2012 scrive. La sua esperienza di aver lavorato e vissuto in molti paesi e città del mondo, Aleppo, Baghdad, Lagos, Buenos Aires, Boston, Algeri, Santiago del Cile, Tangeri e Parigi è alla base di un progetto di scrittura. Una trilogia di romanzi ambientati Bombay, Algeri e Lagos. L’ oggetto della trilogia è la violenza, il crimine e la difficoltà di vivere nelle metropoli. Ha pubblicato con Nuova Ipsa il suo primo romanzo, Rosso Bombay. Ha scritto anche una raccolta di racconti, Vivere Altrove, non ancora pubblicata. Traduce dalle lingue che conosce come esercizio di scrittura. Collabora con Ancora Fischia IL Vento. Vive nel Nord Est

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy