La compagnia aerea statale Conviasa aumenta le tratte nazionali ed internazionali grazie ad accordi con alcuni dei Paesi che non aderiscono alle sanzioni unilaterali volute da Washington e che riconoscono Maduro come il legittimo presidente del Venezuela (150 Paesi sui 193 totali all’ONU).

Per la fine dell’anno le destinazioni internazionali saranno 22 in 4 continenti.

In quest’ottica di sviluppo si inserisce la notizia, per la prima volta nella storia dell’aviazione civile venezuelana, di un volo operato con personale a bordo tutto femminile.

La capitana Andrea Palacios, la prima ufficiale Jazmín Acosta e l’equipaggio di cabina Rosy Calderón, Wilmari López e Stefany González, sono state le incaricate della gestione del veivolo Embraer E190 che ha coperto la rotta Porlamar-Maiquetía.

Vale la pena notare che Andrea Palacios, la capitana del volo, ha solamente 27 anni ed è la più giovane pilota donna dell’America Latina.

Lo ha annunciato Ramón Velásquez Araguayán, presidente di Conviasa, attraverso il suo account Twitter.

Nel link, il video con il saluto dell’equipaggio femminile nel giorno dell’evento.

Rete solidarietà rivoluzione bolivariana

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy