Maggio 31, 2020

AFV

Libera la tua mente

LA RUSSIA DA SEMAFORO VERDE ALLA SIRIA PER USARE L’S-300 CONTRO OBIETTIVI ISRAELIANI

Sharing is caring!

La Russia permettera alla Siria di utilizzare il sistema di difesa antimissile S-300 contro obiettivi israeliani , secondo Avia.pro , citando una fonte anonima.

Contro il recente aumento degli attacchi israeliani sul territorio siriano e nonostante gli accordi precedentemente raggiunti tra Russia e Israele, la fonte ha affermato che l’esercito siriano ha ricevuto il permesso di utilizzare i suoi sistemi di difesa aerea in caso di minima minaccia da parte di Israele, a condizione che che la parte siriana ha la responsabilità di tali azioni.

“La Russia ha permesso ai militari siriani di portare l’S-300 a piena prontezza al combattimento e attaccare gli aerei israeliani in caso di minima minaccia”

Informazioni al riguardo sono apparse un giorno dopo che i caccia israeliani F-35 hanno colpito,per l”ennesima volta, obiettivi in ​​Siria, ignorando completamente la posizione di Mosca sulla questione.

Secondo alcuni rapporti, entro la fine di questo mese, l’esercito arabo siriano, inoltre, potrebbe ricevere il sistema di difesa aerea iraniano BAVAR-373. L’Iran afferma che il sistema è presumibilmente in grado di rilevare obiettivi invisibili, compresi quindi i caccia israeliani F-35, a distanze fino a 150-180 chilometri.

Nelle ultime settimane Israele ha intensificato in modo significativo i suoi attacchi aerei sul territorio siriano, presumibilmente colpendo strutture e personale iraniani.

Più recentemente, il 17 settembre ° , Israele ha colpito le posizioni presso il confine iracheno-siriano nei pressi di al-Qa’im e al-Bukamal.

E ‘ probabile che tutti questi attacchi hanno avuto luogo per influenzare le elezioni israeliane e dimostrare la forza del primo ministro Benjamin Netanyahu.

Fonte southfront