Ottobre 28, 2020

AFV

Libera la tua mente

Siria, scambio di artiglieria tra esercito e forze d’occupazione turche

Sharing is caring!

Aggiornamento dai fronti siriani del 10-2-2020

Aleppo e Saraqib

Ieri, ricorderete, abbiamo pubblicato molti video delle ulteriori forze turche che entravano in Siria.
Oggi sono iniziati i primi scontri, questa mattina le truppe jihadiste sentendosi spalleggiate dalle unità dell’esercito di Ankara hanno tentato una controffensiva in direzione di Saraqib.
L’offensiva ha avuto un pesante fuoo di copertura garantito dalle forze turche absate presso la base di taftanaz, poco dopo è partito il fuoco di controbatteria siriano che ha pesantemente colpito la base turca causando vittime e feriti.
La controffensiva jihadista è stata respinta e Saraqib è sempre saldamanete in mano siriana.
In questi minuti è partito un altro scambio di artiglieria con i turchi che bombardano le postazioni siriane.
Non hanno trovato conferma le dichiarazioni turche di 101 obbiettivi siriani colpiti, mentre nel primo pomeriggio una colonna di mezzi turchi è stata colpita e distrutta, forse era condotta non da turchi ma da miliziani di qualche gruppo turcomanno.
Nel frattempo, le truppe avanzate siriane, protette sui fianchi dalle truppe della gloriosa 25° Brigata Operazioni Speciali, le Unità Tigre, proseguono la marcia di recupero della M5, l’Autostrada che collega Aleppo ad Hama.
Per ora non si può assolutamente ancora parlare di scontro aperto tra truppe siriane e turche, ma solo di una sorta di fraseggio di studio.
Si stanno prendendo le misure insomma.
Domattina cercheremo di chiarire bene gli eventi e vedere le eventuali evoluzioni.
Nella mappa 1 i progressi verso Aleppo dell’SAA, incurante degli attacchi turchi.
Mappa due l’offensiva jihadista con copertura turca e la base colpita dall’artiglieria siriana.
video dell’inizio dell’offensiva jihadista.


Stefano Orsi