SIRIA: I turchi sembrano intenzionati a ritirarsi da vari “punti di osservazione” rimasti accerchiati dalle forze governative siriane dopo le ultime avanzate in Hama/Idlib. Non è chiaro se questa iniziativa sia legata ad una futura, possibile offensiva turco-jihadista nell’area. I turchi potrebbero ritirare i soldati rimasti accerchiati nei territori governativi al fine di evitare facili rappresaglie governative sugli uomini di Ankara in caso di attacco turco-jihadista.Un’altra motivazione per il ritiro di queste forze potrebbe essere legato ad un accordo tra Russia e Turchia per la cementificazione del fronte. I turchi continuano a ruotare e muovere ingenti forze in Idlib, compresi dozzine di carri armati, artiglierie semoventi e lanciarazzi.

News dai campi di battaglia nel mondo

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy