SIRIA: I turchi sembrano intenzionati a ritirarsi da vari “punti di osservazione” rimasti accerchiati dalle forze governative siriane dopo le ultime avanzate in Hama/Idlib. Non è chiaro se questa iniziativa sia legata ad una futura, possibile offensiva turco-jihadista nell’area. I turchi potrebbero ritirare i soldati rimasti accerchiati nei territori governativi al fine di evitare facili rappresaglie governative sugli uomini di Ankara in caso di attacco turco-jihadista.Un’altra motivazione per il ritiro di queste forze potrebbe essere legato ad un accordo tra Russia e Turchia per la cementificazione del fronte. I turchi continuano a ruotare e muovere ingenti forze in Idlib, compresi dozzine di carri armati, artiglierie semoventi e lanciarazzi.

News dai campi di battaglia nel mondo

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy