I Verdi europei contro l’arresto in India dell’attivista Disha Ravi: “La transizione ecologica non può rimanere uno slogan vuoto di fronte alla violazione dei diritti umani”

“L’arresto, avvenuto in India, della giovane attivista per il clima Disha Ravi è intollerabile. Non è il primo arresto di questo tipo: chiunque prenda posizione al fianco dei contadini e contro la privatizzazione del mercato agricolo indiano rischia di finire in prigione. La comunità internazionale dismetta i panni dell’indifferenza e intervenga subito affinché Disha Ravi sia liberata: l’Europa, in particolare, sia il faro dei diritti umani e del diritto di parola nel mondo, a qualunque costo”. Così, in una nota, l’europarlamentare dei Greens/EFA Eleonora Evi e la co-portavoce nazionale dei Verdi Elena Grandi. “L’India, – proseguono, – è un importante partner commerciale dell’Italia e dell’UE. Pertanto chiediamo al Ministro degli Esteri di attivarsi immediatamente presso i suoi omologhi europei per far sì che la risposta dell’Europa sia unanime: basta avallare sistemi antidemocratici fondati sul terrore e sulle persecuzioni, basta sostenere chi non riconosce i diritti umani, arrestando arbitrariamente chi manifesta pacificamente le proprie opinioni”. “Promuovere la transizione ecologica, che è proprio quello che stava facendo la giovane attivista indiana, non può rimanere il solito slogan vuoto -, concludono Evi e Grandi -. E’ necessario riempirlo di contenuti, per ottenere giustizia ambientale passando per la giustizia sociale”.

http://www.controlacrisi.org/notizia/Ambiente/2021/2/16/53901-i-verdi-europei-contro-larresto-in-india-dellattivista/

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy