Il leader comunista Pedro Castillo (Perù libre) è in testa, secondo un sondaggio dell’istituto Ipsos per America Tv, con il 16,1% dei consensi nel primo turno delle elezioni presidenziali svoltesi ieri in Perù. Lo seguono a pari merito il veterano economista liberale Hernando de Soto (Avanza País) e Keiko Fujimori (Fuerza popular). Poco sotto si collocano il populista Yonhy Lescano (Acción Popular) con l’11%, il leader dell’ultra destra Rafael López Aliaga (Renovación Popular) con il 10,5% e la leader della sinistra moderata Verónika Mendoza (Juntos por el Perú) con l’8,8%. Più lontano gli altri 12 candidati dei 18 che aspirano alla successione del presidente ad interim Francisco Sagasti. In attesa del responso dello scrutinio ufficiale, si conferma la previsione della vigilia che il prossimo presidente emergerà dal ballottaggio previsto per il 6 giugno prossimo.

http://www.controlacrisi.org/notizia/Politica/2021/4/12/53970-elezioni-in-peru-in-testa-nei-sondaggi-exit-poll-il-leader/

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy