La Difesa aerea siriana respinto un attacco missilistico israeliano nella zona Dumair della provincia di Damasco,  ha riferito l’agenzia SANA.

I sistemi siriani hanno intercettato i missili e sono riusciti ad abbatterne la maggior parte. A seguito di questa “aggressione” che è stata effettuata dal territorio delle alture del Golan, quattro soldati del paese arabo sono rimasti feriti e si sono verificati alcuni danni materiali, ha aggiunto l’agenzia.

Da parte sua, le Forze di difesa israeliane (IDF) hanno annunciato che un missile terra-aria è stato lanciato dalla Siria nel deserto israeliano del Negev, provocando l’ attivazione di sirene nel distretto di Abu Qrenat, nel sud del Paese. vicino al quale si  trova il reattore nucleare di Dimona. 

Non ci sono state segnalazioni immediate di feriti o danni da Israele.

“In risposta, abbiamo attaccato la batteria da cui è stato lanciato il missile e altre batterie terra-aria in Siria”, hanno riferito i militari israeliani. 

Un portavoce dell’esercito israeliano ha dichiarato all’agenzia Reuters che il missile lanciato dalla Siria, un SA-5, era stato sparato contro un aereo israeliano durante un precedente attacco, ma non ha colpito il suo obiettivo ed è atterrato nell’area di Dimona.

 Il portavoce, tuttavia, ha sottolineato che il missile non ha colpito il reattore nucleare, atterrando a circa 30 chilometri di distanza.

In precedenza, un giornalista Reuters nella zona ha riferito di aver sentito il suono di un’esplosione pochi minuti prima dell’annuncio dell’IDF.

Intanto, un video ha mostrato il momento in cui gli israeliani fuggono terrorizzati dopo una forte esplosione registrata vicino alla centrale nucleare di Dimona.

https://lantidiplomatico.it/dettnews-siria_respinto_attacco_israeliano_tel_aviv_denuncia_caduta_missile_vicino_centrale_nucleare_dimona/8_40883/

Di Red

„Per ottenere un cambiamento radicale bisogna avere il coraggio d'inventare l'avvenire. Noi dobbiamo osare inventare l'avvenire.“ — Thomas Sankara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy