Maggio 12, 2021

AFV

Libera la tua mente

195 miliardi di “guadagni” per gli oligarchi Usa nei primi 100 giorni Biden

Nei primi 100 giorni di Biden i ricchi hanno aumentato le loro fortune di 195 miliardi di dollari. Lo riporta Bloomberg con un’analisi molto dettagliata.

Se da un lato, quindi, il dibattito negli Stati Uniti si sta concentrando sulla volontà di Joe Biden di alzare le tasse ridicolmente basse ai più ricchi, emerge come, nel frattempo, la sua presidenza è coincisa per il momento con un aumento di diseguaglianza.

Il patrimonio netto combinato delle prime 100 persone ultra-ricche negli Stati Uniti, prosegue Bloomberg, è salito di $ 195 miliardi da quando Biden è entrato in carica. E dalla elezione all’insediamento (quindi il periodo novembre-gennaio) hanno aggiunto $ 267 miliardi alle loro fortune, portando il loro guadagno totale a $ 461 miliardi dal 4 novembre. 

I patrimoni combinati delle 100 persone più ricche hanno così raggiunto la cifra incredibile di quasi 3 TRILIONI di dollari, nettamente superiore a quella di metà della popolazione (2,5 trilioni di dollari), secondo i dati della Fed.

L’aumento della ricchezza dei miliardari è da spiegarsi per Bloomberg per l’enorme quantità di moneta immessa nei mercati azionari per la crisi del Covid che, senza il filtro dello stato, ha gonfiato ulteriormente le tasche degli oligarchi.

Il patrimonio netto collettivo dei miliardari statunitensi è aumentato del 55% negli ultimi 13 mesi, raggiungendo i 4,56 trilioni di dollari, secondo un rapporto dell’Institute for Policy Studies e Americans for Tax Fairness. 

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-195_miliardi_di_guadagni_per_gli_oligarchi_usa_nei_primi_100_giorni_biden/11_41078/?fbclid=IwAR2MB0dZ4z5RzK-i86HVcqJlq5n-6-ue_4YRX9zS4g5yNpojQxR6qr8HOjw

shares