Il ministro degli Esteri venezuelano Jorge Arreaza ha denunciato ieri in un tweet il doppio atteggiamento dell’Unione Europea (UE) nel considerare le sanzioni contro la Bielorussia. Arreaza ha sottolineato la doppia faccia di chi, da un lato chiede misure forti contro alcuni Stati e dall’altro mantiene il silenzio di fronte alla repressione e al crimine di altri: “Esempio innegabile di doppi standard nella politica internazionale”, ha aggiunto. Il ministro ha accusato l’UE poiché quest’ultima programma sanzioni contro un paese per aver costretto un aereo commerciale ad atterrare, ma non fa nulla contro coloro che bombardano città, uccidono bambini o reprimono manifestazioni senza pietà, in riferimento al silenzio della comunità internazionale di fronte al massacro dei palestinesi da parte del governo di Israele e alla brutale repressione delle proteste in Colombia con alcune centinaia di persone tra morti e scomparsi. Gaza aggiorna il bilancio delle vittime dell’aggressione israeliana: 253 morti (https://www.hispantv.com/…/victimas-gaza-ataques-israel) Human Right Watch porta a 61 il bilancio delle vittime legate alle proteste in Colombia (https://www.hispantv.com/…/hrw-protestas-duque-muerte…). Queste accuse sono arrivate dopo che l’alto rappresentante dell’UE per la politica estera, Josep Borrell, ha avvertito che il blocco dell’UE potrebbe imporre dure sanzioni alla Bielorussia in relazione alle esportazioni di potassio e al transito di gas attraverso il suo territorio, come punizione per l’atterraggio forzato di un aereo civile. Domenica scorsa, il governo bielorusso ha autorizzato l’atterraggio di un aereo civile in volo dalla Grecia alla Lituania dopo che l’equipaggio ha ricevuto una minaccia di attentato dinamitardo, e poi ha arrestato uno dei passeggeri a bordo, Roman Protasevich, un giornalista critico nei confronti del presidente Lukashenko. In reazione, l’UE ha deciso di chiudere il proprio spazio aereo agli aerei provenienti dalla Bielorussia. L’Occidente, che non riconosce l’esito delle elezioni presidenziali del 9 agosto 2020 in Bielorussia, in cui Lukashenko ha ottenuto la maggioranza dei voti in tutto il Paese, sta progressivamente imponendo misure restrittive contro Minsk. Da allora, il presidente bielorusso ha denunciato i tentativi degli Stati Uniti e dei suoi alleati di compiere un colpo di stato contro di lui.Nel link il tweet del ministro Arreaza: https://twitter.com/jaarreaza/status/1397920925924749315…

Rete Solidarietà Rivoluzione Bolivariana

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy