Luglio 31, 2021

AFV

Libera la tua mente

PARAGUAY. MISSIONE UMANITARIA: DOV’E’ LICHITA? E ERANO BAMBINE.

Conferenza stampa della Missione Umanitaria


Francesco Cecchini


Ancora Fischia il Vento ha raccontato la vicenda delle due bambine argentine, Lilian e Maria Carmen assassinate in Paraguay dalla Fuerzas de Tarea Conjunta ( FTC) dell esercito paraguaiano e della ragazzina Lichita sparita. Il lInk con l’ articolo dello scorso marzo è il seguente:
https://www.ancorafischiailvento.org/2021/03/04/lilian-e-maria-carmen-assassinate-erano-bambine-e-lichita-deve-apparire-viva/
La seguente nota è stata pubblicata il 17 luglio dall’ Agencia Para la Libertad, ma è stata ripresa da molti siti latinoamericani, e tradotta da Francesco Cecchini per Ancora Fischia il Vento.
Tra il 18 e il 31 luglio 2021, delegati di vari enti per i diritti umani e organizzazioni sociali, in rappresentanza della Campagna internazionale Dov’è Lichita? – Erano ragazze, svilupperemo una nuova missione umanitaria in Paraguay.
Aderiscono, per il momento:
Nora de Cortiñas — Madre de Plaza de Mayo Linea Fundadora Mirta Baravalle -Cofundadora de Madres y Abuelas de Plaza de Mayo APDH La Matanza APDH Rosario MPR Quebracho Nuestramérica MP Movimiento Rebelión Popular Secretaría de Trabajadorxs Migrantes y Refugiadxs UTEP CTD Aníbal Verón Partido Comunista Paraguayo Agencia Para la Libertad Secretaria de Relaciones Internacionales y Soberanía de la UTEP Resistencia Popular Frente 22 de agosto Casa Cultural INGA Disidencias en Lucha Zona Norte Mariano Cuenca — Secretario General Sindicato de Obreros y Empleados del Azúcar San Isidro (SOEASI) Campo Santo — Salta Marcela Eva Santucho — Escritora e Hija del Comandante Jefe del ERP Mario Roberto Santucho José Schulman — La Liga Argentina por los DDHH Marta Fabian — Miles FTV CABA Asociación Para la Unidad de Nuestra América-AUNA Alicia Lira Matus — Presidenta de AFEP Chile CAPOMA (Centro de acción popular Olga Márquez de Aredez) Jujuy y Buenos Aires. AFEPOC (Agrupación de familiares de argentinos ejecutados y/o desaparecidos durante el golpe en Chile) Centro Cultural La Toma IVMVJ (Instituto Venadense por la Memoria, Verdad y Justicia)
Impegnata nella ricerca della verità, la Campagna Internazionale Dov’è Lichita? – Erano bambine cerca di diffondere e denunciare i crimini contro l’ umanità commessi dallo Stato del Paraguay e dal suo principale responsabile, il Presidente della Repubblica Mario Abdo Benítez. Continuare la ricerca del luogo in cui si trova Lichita, denunciare gli omicidi delle bambine Lilian Mariana, María Carmen e di altre vittime della repressione, oltre a chiedere l’immediata libertà di Laura Villalba, sono gli scopi di questa nuova missione. Svilupperemo un’ ampia agenda di incontri con organizzazioni e personalità sociali e politiche del Paraguay, nonché con istituzioni ufficiali, sia ad Asunción che nei distretti della parte settentrionale della regione orientale del paessfondo
ANTECEDENTI.
Alla fine del 2019, l’infermiera paraguaiana Laura Villalba, residente in Argentina, si reca a Yby Yaú, Paraguay, per visitare i suoi parenti con le sue figlie e nipoti. Ma scoppia la pandemia globale di COVID-19 e non possono lasciare il Paese. Nel settembre 2020, la FTC (Joint Task Force) dell’ esercito paraguaiano ha effettuato un’operazione che ha catturato le ragazze argentine di 11 anni Lilian Mariana e María Carmen Villalba. Vengono torturate e brutalmente assassinate per ordine del presidente paraguaiano Mario Abdo Benitez, che allestisce un falso montaggio mascherando le ragazze morte come se fossero guerriglieri in abiti da adulti. Quel giorno, Lichita fu ferita alla gamba, ma riuscì a fuggire.
Il 22 novembre furono nuovamente attaccate dalle forze militari e finirono per separarsi. Il 23 dicembre, Tamara (19 anni) e Anahí, sorella gemella di Lichita, riuscirono ad aggirare l’assedio militare ea raggiungere l’Argentina. Il 30 novembre 2020 è stata l’ultima volta che Laura ha visto viva Carmen Elizabeth Lichita Oviedo Villalba, nei pressi di Cerro Guasu (Amambay), ma a causa dell’infortunio della ragazza, è stata costretta a separarsi in cerca di risorse. Il 23 dicembre 2020, mentre Laura era ancora alla ricerca di Lichita, è stata catturata dalle forze militari. È detenuta illegalmente nel carcere militare di Viñas Kué ad Asunción, accusata di terrorismo, associazione a delinquere, resistenza, trasgressione della legge sulle armi e violazione del dovere di diligenza.
RECLAMO INTERNAZIONALE.
Il 4 febbraio 2021, l’ufficio dell’ Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha rilasciato una dichiarazione che richiedeva al governo di Mario Abdo Benítez di “cercare urgentemente” Carmen Elizabeth “Lichita”, un’ “indagine imparziale sull’omicidio delle bambine a Yby Yaú e rispetto delle garanzie procedurali per Laura Villalba. Allo stesso modo, il Comitato delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia ha ricevuto la denuncia per le esecuzioni delle bambine e la scomparsa forzata di Lichita. Il 18 marzo 2021, il Tribunale di primo grado per l’infanzia e l’adolescenza ha concesso il secondo Habeas Corpus depositato in Paraguay per la comparsa di Carmen Elizabeth viva e ne ha ordinato la perquisizione alle autorità paraguaiane.
La Prima Missione Umanitaria, eseguita nel marzo 2021, ha tenuto numerosi incontri con agenzie statali paraguaiane, organizzazioni sociali e comunità indigene Paĩ Tavyterã nell’area del Cerro Guasu, si è riscontrato che lo stato paraguaiano non ha messo in atto i meccanismi minimi per chiarire l’infanticidio di ragazze e la ricerca di Lichita. Al contrario, la forte militarizzazione dell’area in cui si sono verificati i fatti, le continue minacce della FTC alle comunità indigene intorno a Cerro Guasu, nonché le continue campagne mediatiche contro i difensori dei diritti umani che esigono il chiarimento dei fatti e l’apparenza vivo di Carmen Elizabeth, sono segni inequivocabili di un insabbiamento del possibile, grave e imprescrittibile reato di sparizione forzata.
Chiediamo al governo, ai legislatori e ai rappresentanti argentini di seguire da vicino questa missione per rispettare i meccanismi per avere giustizia per l’omicidio delle ragazze e l’apparizione di Lichita viva, quindi chiediamo anche la libertà di Carmen Villalba e Laura Villalba. Come organizzazioni per i diritti umani, dobbiamo essere rispettati dal governo paraguaiano e che il lavoro della missione è garantito.Da Madri di Plaza de Mayo, Fundadora Line, saremo attenti a questa situazione di estrema violazione dei diritti umani, vogliamo un pace rispettata “, ha dichiarato. Norita Cortiñas, delle Madri di Plaza de Mayo – Linea Fondatrice.
Il regime di Mario Abdo Benítez continua a perseguitare coloro che lottano contro l’ingiustizia e l’oppressione che storicamente hanno soggiogato quella nazione fraterna e che intende continuare a farlo. Sono gli stessi che hanno compiuto il massacro di Curuguaty e il golpe del 2012, e gli stessi che da molti decenni condannano il popolo paraguaiano all’esclusione, alla fame e alla miseria.
Viva la lotta del popolo paraguaiano! Libertà per Carmen e Laura Villalba! Apparizione di Lichita viva! Processo e punizione dei responsabili dell’infanticidio di María Carmen e Lilian Mariana Villalba!

Giustizia per Lilian e Maria Carmen Villalba! Apparizione viva di Lichita!