Dopo le manganellate di domenica a Roma gli studenti sono stati manganellati oggi a Torino e Milano. Gli studenti volevano andare in corteo verso Confindustria e sono stati caricati. Si sa che in Italia per fare cortei non autorizzati bisogna assaltare la Cgil.
Il governo Draghi invece di sospendere immediatamente i percorsi di alternanza scuola – lavoro manganella ragazze e ragazzi che protestano dopo la morte di un loro coetaneo che stava lavorando gratis in orario scolastico.
Gli studenti oggi hanno manifestato in tutta Italia ricordando Lorenzo Parelli. E’ un fatto politico assai più importante delle beghe interne alla coalizione neoliberista al governo.
L’alternanza scuola lavoro è un esercitazione al futuro di precarietà, bassi salari, autosfruttamento, emigrazione, pensioni da fame che le controriforme degli ultimi venti anni hanno apparecchiato per le nuove generazioni.
La loro protesta è sacrosanta.
Salutiamo il fatto che ci sono fabbriche come la Irca di Vittorio Veneto che oggi hanno scioperato in solidarietà con gli studenti.

Maurizio Acerbo PRC

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy