Il quinto rapporto della Fondazione Gimbe sul Servizio Sanitario Nazionale descrive il settore in uno stato tale che il Covid sembra non essere mai esistito. Siamo ancora al 16esimo posto in Europa per spesa sanitaria, e tutti i finanziamenti di questi due anni sono stati assorbiti dall’emergenza, senza nessun miglioramento strutturale nei servizi e nella copertura di personale. รˆ la stessa Fondazione a dire che ciรฒ che รจ stato investito proviene dalla pandemia, non da una volontร  politica.

L’altro pericolo su cui mette in guardia l’istituto รจ l’autonomia differenziata. La tutela che dovevano garantite i Livelli Essenziali di Assistenza si รจ rivelata inconsistente, mentre un ulteriore passo verso la regionalizzazione dei servizi porterebbe ad un’acuirsi delle differenze di trattamento e al divario tra Nord e Sud del paese.

Bisogna investire in una sanitร  nazionale e centralizzata, uguale e diffusa su tutto il territorio. Bisogna sottrarla alla logica del profitto e della convenienza: la salute non รจ una merce.

Marta Collot PaP UP

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, รจ attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalitร  di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy