Verónika Mendoza


Francesco Cecchini


“Oltre a cambiare il governo, nel 2021 dobbiamo cambiare le regole del gioco” Verónika Mendoza
Nel luglio 2021 il Perù celebrerà i 200 anni della sua indipendenza. L 11 aprile sono anche previste le elezioni generali in Perù e un referendum per il cambio della costituzione. La crisi politica del Paese sudamericano è arrivata all apice a novembre del 2020, quando il Congresso destituì Martín Vizcarra. La pandemia non ha fermato le proteste popolari, che hanno costretto alle dimissioni Manuel Merino, presidente del Parlamento. Così il parlamentare Francisco Sagasti è arrivato alla guida del governo ad interim.
La situazione è molto incerta, giacché il Paese è molto frammentato. Sono cresciuti molto nei sondaggi il partito di centrodestra Partito Viola e il partito di sinistra Uniti per il Perù. Tra i candidati vi sono Keiko Fujimori e l ex presidente Ollanta Humala, entrambi indagati per corruzione. Inoltre Keiko Fujimori è figlia del criminale Alberto Fujimori, raccontato da un articolo recentemente pubblicato su Ancora Fischia il Vento, il link con il quale è il seguente:
https://www.ancorafischiailvento.org/2021/03/03/peru-ex-dittatore-fujimori-a-processo-per-sterilizzazioni-forzate-di-300-000-donne-indigene/
Positiva sarebbe l’ affermazione di Verónika Mendoza e del suo schieramento Juntos por el Perú.
Veronika Fanny Mendoza Frisch, nata a Cuzco il 9 dicembre 1980, è una psicologa, antropologa e politica. E’ stata deputata dal 2011 al 2016 per la regione di Cuzco. Nelle elezioni presidenziali del 2016 è stata candidata per la coalizione progressista, di sinistra Frente Amplio, ottenendo circa il 18% delle preferenze. Innanzitutto è l’ erede di un Perù di ribellione e di lotta ed è impegnata a tradurre, applicare questa tradizione alla realtà sociale, economica e politica del Perù attuale.
Secondo recenti sondaggi Verónika Mendoza è già al secondo posto per le elezioni dell’11 aprile.
Arturo Ayala, candidato al Congresso per la circoscrizione di Lima e leader nazionale del Partito Comunista del Perù – Patria Roja, afferma che Verónika Mendoza riassume i bisogni e le lotte del popolo peruviano.

Arturo Ayala


E afferma: “Oltre a rafforzare la lotta contro la pandemia, la vittoria di Verónika rafforzerà la difesa della sovranità e dello sviluppo nazionale, con la generazione di posti di lavoro e reddito. E tempo di seppellire l’ eredità di Alberto Fujimori, in cui l’ egemonia neoliberale è avanzata con l’imposizione di privatizzazioni e flessibilizzazione dei rapporti di lavoro, distruggendo i valori diritti e costruire un nuovo Perù. In questo contesto, Verónika Mendoza fa parte di questa catena di cambiamenti latinoamericani: progressista, democratica e antimperialista.
Verónika Mendoza fa parte quindi di quella corrente di cambiamenti latinoamericani progressisti, democratici e antimperialisti. È la persona che, se vincerà, permetterà al Perù di unirsi negli obiettivi di trasformazione ai popoli fratelli di Cuba, Nicaragua, Venezuela, Bolivia, Equador, Argentina e altri.

Uniti per il Perù

Di Francesco Cecchini

Nato a Roma . Compie studi classici, possiede un diploma tecnico. Frequenta sociologia a Trento ed Urbanistica a Treviso. Non si laurea perché impegnato in militanza politica, prima nel Manifesto e poi in Lotta Continua, fino al suo scioglimento. Nel 1978 abbandona la militanza attva e decide di lavorare e vivere all’estero, ma non cambia le idee. Dal 2012 scrive. La sua esperienza di aver lavorato e vissuto in molti paesi e città del mondo, Aleppo, Baghdad, Lagos, Buenos Aires, Boston, Algeri, Santiago del Cile, Tangeri e Parigi è alla base di un progetto di scrittura. Una trilogia di romanzi ambientati Bombay, Algeri e Lagos. L’ oggetto della trilogia è la violenza, il crimine e la difficoltà di vivere nelle metropoli. Ha pubblicato con Nuova Ipsa il suo primo romanzo, Rosso Bombay. Ha scritto anche una raccolta di racconti, Vivere Altrove, non ancora pubblicata. Traduce dalle lingue che conosce come esercizio di scrittura. Collabora con Ancora Fischia IL Vento. Vive nel Nord Est

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy