Settembre 23, 2020

AFV

Libera la tua mente

Cangemi (PCI): le linee guide che spezzano la scuola, non la riaprono.

Sharing is caring!

Riceviamo e pubblichiamo

Le cosiddette “linee guida” per il prossimo anno scolastico della ministra Azzolina sono un documento desolante, logico esito di mesi di confusione, irresponsabilità, propaganda e adesione alle peggiori idee di controriforma della scuola- Ha dichiarato Luca Cangemi, responsabile nazionale scuola del PCI.

Un documento che mira a spostare lontano dal ministero le responsabilità per una situazione gravissima, un documento che cerca di coprire l’assenza delle scelte di investimento necessarie e, insieme a ciò, un documento che colpisce al cuore il diritto allo studio, la funzione docente, le condizioni di lavoro, il senso culturale stesso della scuola.

Distruzione delle classi, destrutturazione dell’orario, accorpamenti di discipline, moltiplicazione dei carichi di lavoro per insegnanti ed ATA (senza alcun ragionamento su retribuzioni già oggi indecenti), uso creativo di locali che nessuno sta cercando e di strumenti che nessuno sta approntando. Mentre si continuano a tagliare gli organici e le assunzioni non copriranno neanche i pensionamenti. Questi i contenuti del documento del governo.

L’esatto contrario di quanto hanno chiesto i lavoratori e le lavoratrici della scuola, gli studenti, i genitori. Con loro saremo in piazza per fermare scelte politiche che distruggono la scuola. -ha concluso Cangemi.

Luca Cangemi, Partito Comunista Italiano.