Francesco Cecchini

Ciò che sta accadendo in Colombia è stato raccontato da Ancora Fischia il Vento del 12 luglio. Il link è il seguente:
https://www.ancorafischiailvento.org/2021/07/12/colombia-luglio-2021-il-presidente-duque-e-i-diritti-umani/
L’ esplosione sociale è diventata molto più di un movimento di protesta che ha paralizzato un Paese, il cui governo rifiuta di fornire soluzioni attraverso il dialogo e la negoziazione ed è orientato alla brutale repressione. A ciò si aggiunge la violazione dell’Accordo di pace da parte del governo di Iván Duque e continua lo sterminio di ex guerriglieri, di leader sociali e di attivisti nella totale impunità.
In questa situazione drammatica il popolo colombiano ha, più che mai, bisogno della solidarietà internazionale. La manifestazione organizzata dalle Rete Umanitaria per la Colombia Tejiendo Resiliencias” il prossimo 17 luglio va in questa direzione.
Da notare che il 17 luglio è l’ anniversario dell’ assasinio, ancora impunito, del cooperante italiano Mario Paciolla.
Per unirsi Tejiendo Resiliencias” chiede di compilare un modulo. Il nome e/o il nome della organizzazione di appartenenza saranno inclusi nella lista di cittadini e organizzazioni che sarà allegata a questo appello pubblicata sulle reti delle organizzazioni promotrici.
Il link per scaricare lappello in formato PDF è il seguente:
https://drive.google.com/file/d/1cGi9vi6Y0vZNNo3froQOib3B2BPghNoh/view?usp=sharing
Per informazioni e contatti:
email : tejidosresilientesrete@gmail.com
Telefono / whatsapp : +39 3516447082

Tejidos reilientes. Rete umanitaria per la Colombia.

Di Francesco Cecchini

Nato a Roma . Compie studi classici, possiede un diploma tecnico. Frequenta sociologia a Trento ed Urbanistica a Treviso. Non si laurea perché impegnato in militanza politica, prima nel Manifesto e poi in Lotta Continua, fino al suo scioglimento. Nel 1978 abbandona la militanza attva e decide di lavorare e vivere all’estero, ma non cambia le idee. Dal 2012 scrive. La sua esperienza di aver lavorato e vissuto in molti paesi e città del mondo, Aleppo, Baghdad, Lagos, Buenos Aires, Boston, Algeri, Santiago del Cile, Tangeri e Parigi è alla base di un progetto di scrittura. Una trilogia di romanzi ambientati Bombay, Algeri e Lagos. L’ oggetto della trilogia è la violenza, il crimine e la difficoltà di vivere nelle metropoli. Ha pubblicato con Nuova Ipsa il suo primo romanzo, Rosso Bombay. Ha scritto anche una raccolta di racconti, Vivere Altrove, non ancora pubblicata. Traduce dalle lingue che conosce come esercizio di scrittura. Collabora con Ancora Fischia IL Vento. Vive nel Nord Est

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy