Gennaio 17, 2022

AFV

Libera la tua mente

LE TIGRI NELL’ ANNO DELLA TIGRE.


Francesco Cecchini

Tigre! Tigre! divampante fulgore Nelle foreste della notte, Quale fu limmortale mano o locchio Chebbe la forza di formare La tua agghiacciante simmetria? William Blake
Non per tutti l’ anno nuovo inizia il primo gennaio. Per esempio in India l’ arrivo del nuovo anno viene celebrato più di una volta, per via del fatto che convivono diverse culture e religioni. Per gli induisti il 22 marzo è il primo giorno dell’ anno e anche la festa di Diwali, “festa delle luci”, che si celebra negli ultimi due giorni della luna nera del mese di kartik (ottobre — novembre) e dura tre giorni è considerata inizio dell’ anno nuovo. Diwali in India è festa per tutte le religioni.
TIGRI IN CINA E VIET NAM.
Il 2022, dal primo febbraio al 31 gennaio, sarà per cinesi e vietnamiti l’ anno della tigre. La Tigre è il terzo segno dei dodici segni cinesi e rappresenta essenzialmente il coraggio; rappresenta anche, la potenza, la passione, laudacia e la tenacia. Nell antichità, la tigre era venerata in Cina, perché grazie al suo carattere ribelle e imprevedibile, imponeva il suo rispetto; i cinesi onoravano la valorosa tigre, perché essendo una lottatrice intrepida e ardente, scongiurava i tre più grandi pericoli che potevano minacciare una famiglia: il fuoco, i ladri e gli spettri. Il simbolo della Tigre è la sola immagine reale, insieme, ai miti del dragone e dellunicorno, che i cinesi usano come insegna di Stato ed emblema dellesercito. Lo stesso vale anche per il Vietnam, più o meno. Il nome ufficiale della festa è Tết Nguyên Đán, che significa festa della prima mattina del primo giorno. Nello zodiaco vietnamita, il Gatto sostituisce il Coniglio nello zodiaco cinese.
Entro pochi anni la tigre, il simbolo di forza e coraggio rischierà di rimanere solamente un segno zodiacale. La tigre della Cina meridionale è una delle sottospecie di tigri più minacciate a causa della devastante e irrefrenabile distruzione del suo ambiente naturale. La tigre indocinese o tigre di Corbett (Panthera tigris corbetti), che oltre che in Cambogia, Laos, Laos e Thilandia vive anche in Vietnam non versa in condizioni ottimali.
TIGRI IN INDIA.
Sono 126 le tigri indiane morte nel corso del 2021: questo, secondo la National Tiger Conservation Authority, l istituto che tiene sotto controllo i felini nel subcontinente da dieci anni, è il dato più alto registrato sinora. I responsabili dellistituto stanno indagando sulla causa della morte più recente, avvenuta ieri nello stato del Madhya Pradesh: la tigre, rinvenuta senza vita nel distretto di Chhindwara, è la 44esima ritrovata morta nella regione. Si calcola che lIndia ospiti circa il 75 per cento delle tigri tuttora esistenti al mondo, anche se non si conosce il numero esatto degli esemplari attuali. Secondo gli etologi, nel 1947, lanno dellIndipendenza del paese, le tigri ammontavano a quasi 40mila, ma la caccia e i danni apportati al loro habitat ne hanno decimato il numero.
Nel 2010, assieme ad altri 12 paesi, Delhi si è impegnata a proteggere le tigri e a farne raddoppiare il numero entro il 2022: lanno scorso il governo ha annunciato di avere raggiunto lobiettivo prima del previsto, con un censimento di 2.967 esemplari, contro il record negativo di 1.411 tigri del 2006. Gran parte delle morti sono attribuite a cause naturali, ma varie decine di tigri vengono uccise ogni anno dagli abitanti di villaggi. La tigre, seppure a rischio estinzione, è una reale minaccia per la vita degli umani che condividono le stesse aree. I dati ufficiali parlano di almeno 255 persone aggredite da tigri e uccise tra il 2014 e il 2019. I conservazionisti dellassociazione Wildlife Sos ritengono che le crescenti incursioni dei felini nei villaggi siano dovute alla frammentazione del loro habitat: Gli animali, affermano, non possono raggiungere le foreste più estese che sono il loro habitat preferito senza incrociare i villaggi, il cui numero cresce col passare degli anni. (Ansa)
Narendra Modi si vanta del risultato ottnuto dal suo governo, spacciandosi per amico delle tigri. Ma è una balla. Circola una foto che ritrae Narndra Modi che fotografa una tigre in gabbia, che gli ruggisce. Prova che in ogni caso le tigri non sono amiche di Narendra Modi.

Narendra Modi, fotografando una tigre in gabbia, che gli ruggisce.
LA TIGRE. POESIA, PROVERBIO INDIANO.

C’ è chi pensa Che la natura sia buona
E finisce nelle fauci della Tigre./C’è chi pensa
Che la natura sia malvagia
Ed abbatte a colpi di fucile la Tigre./ C’ è chi pensa
Che la natura sia bella
E mette nella gabbia dello zoo la Tigre./C’ è chi pensa
Che la natura pensi
E viviseziona il cervello della Tigre./C’ è chi pensa
Che la natura sia in pericolo
E fa un’ oasi di protezione della Tigre./C’ è chi pensa
Che la natura sia Dio
E trova l’ uomo nella Tigre/C’ è chi pensa 
Che la natura sia la natura
E diventa parente della Tigre./C’ è chi pensa
Che la Tigre sia la Tigre E lascia in pace la Tigre

Tigre indiana per Narendra Modi