Gatto Nero

In Lombardia sono oltre tremila le persone ricoverate per Covid19: 246 in terapia intensiva, 2.999 in area medica. Un trend in continua crescita, tanto che venerdì 14 gennaio 2022 riaprirà per la terza volta l’ospedale in Fiera a Milano, con personale del Policlinico e del Niguarda, proprio visto il boom di ricoveri.

Il governatore Attilio Fontana ora prevede, forse già per lunedì, “la zona arancione”. In questa zona senza green pass base non si può uscire dal comune e dalla regione se non per motivi specifici come lavoro o salute. Serve invece il Super Green Pass invece per sciare, andare nei centri commerciali nei festivi e prefestivi, andare a bar e ristoranti, piscine, palestre, centri culturali e attività sportive in genere.

Sempre in Lombardia è partita in quarta la raccolta firme lanciata da Medicina Democratica e altre 56 associazioni – riunite nel Coordinamento lombardo per il diritto alla salute “Dico 32”. Quasi seimila le firme, in 24 ore, per chiedere al ministro Speranza di bloccare la non-riforma sanitaria Fontana-Moratti, votata a fine 2021 dal Pirellone: un testo che, secondo il Coordinamento, getta una seria ipoteca sul futuro della sanità lombarda e sul diritto alla salute dei cittadini, soprattutto delle fasce più deboli e svantaggiate.

Sulla raccolta firme, (clicca qui per firmare) l’intervista al dottor Antonino Cimino, di Medicina Democratica. Ascolta o scaricaVmP

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy