Una nuova nazione si affaccia sul panorama internazionale, si presenta come una minaccia per la produttività e la competitività del mondo occidentale, un disastro per i conti pubblici e una briglia inaccettabile per gli spiriti animali del capitalismo nostrano. Un paese abitato da pigri fannulloni, grassi parassiti e benestanti furbetti accampati sul divano, il suo nome è Sussidistan, la terra promessa di chi vuole fare la bella vita alle spese degli altri. Ma è davvero così?

Di Daniele Trovato

Scrittore, blogger, sceneggiatore collabora stabilmente con la testata online www.lineadiretta24.it dove si occupa di Esteri, di Cultura e Spettacolo, collabora inoltre col cartaceo AmorRoma Magazine.Dal 2004 cura il blog aramcheck.wordpress.com Per la narrativa ha pubblicato il romanzo “Ali e corazza” (Autodafé, 2011) e la raccolta di racconti Filosofavole (Smasher, 2015), un suo testo partecipa alla raccolta “Racconti Mondiali” (Autodafé, 2014). Per il teatro le sue opere sono comparse sulle riviste Sipario e Perlascena. Ha due lauree e vive a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy