L’agenzia statunitense Bloomberg, nel pomeriggio di venerdì 27 agosto, ha pubblicato un rapporto riferendo che i partiti di opposizione della destra filostatunitense venezuelana, tra cui Volontà Popolare del golpista Juan Guaidó, sono pronti a partecipare alle prossime elezioni regionali e comunali di novembre.

“L’annuncio probabilmente sarà fatto durante il fine settimana o lunedì”, ha osservato Bloomberg, che cita come fonte “sette persone con conoscenza diretta della vicenda”.

Dopo tre anni di boicottaggio elettorale, due tentativi di colpo di Stato falliti, un attentato con droni esplosivi contro il presidente Maduro, uno sbarco di mercenari sulle coste venezuelane che includeva due statunitensi e anch’esso fallito, se l’annuncio verrà effettivamente eseguito rappresenterà l’ennesima vittoria per il legittimo presidente Maduro e una sconfitta per i golpisti sostenuti da Washington e per il loro presidente fantoccio Juan Guaidó, autoproclamatosi in strada a Caracas.

La scadenza per la registrazione delle candidature era fissata per oggi, domenica 29 agosto, ma il Comitato Nazionale Elettorale l’ha posticipata al 1 settembre, con una decisione comunicata ieri.

I colloqui tra opposizione e governo venezuelano sono in corso in Messico.

Il voto in Venezuela è elettronico con riconteggio manuale del 100% delle schede.
L’elettore vota elettronicamente su uno schermo digitale e contemporaneamente una stampante emette il voto in formato cartaceo che l’elettore controlla ed inserisce in un’urna.
Alla fine del voto vengono contati dagli scrutatori sia i voti elettronici che le schede stampate ed i due dati devono coincidere.
Questo sistema, definito dalla commissione dell’ex presidente statunitense Carter il più sicuro al mondo, mette al riparo sia dalle manipolazioni possibii nel voto manuale cartaceo, sia dai dubbi relativi ad una manipolazione dei dati informatici.

Inoltre, l’elettore all’arrivo al seggio viene identificato attraverso impronta digitale elettronica e carta d’identità con chip inserita in una macchina.

Rete solidarietà rivoluzione bolivariana

https://www.hispantv.com/noticias/venezuela/498021/oposicion-participacion-elecciones-regionales

Di L.M.

Appassionato sin da giovanissimo di geopolitica, è attivo nei movimenti studenteschi degli anni novanta. Militante del Prc, ha ricoperto cariche amministrative nel comune di Casteldelci e nella C.M. Alta Valmarecchia. Nel 2011 crea il blog Ancora fischia il vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy